Zielinski: “Champions? C’è prima il Frosinone, non possiamo sbagliare! Juve ora ha calendario difficile, possiamo accorciare”

Piotr Zielinski ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli.

Napolonia a Bergamo. Ancelotti ha cambiato la gara mettendo te e Milik.
“Non è facile per nessuno a Bergamo, tutta la squadra ha meritato la vittoria, abbiamo sofferto tanto, contro noi loro giocano sempre molto bene. Sono contento per Arek.”

Arek Milik fa un eurogol e conquista 3 punti pesantissimi.
“Pesantissimi, siamo ancora in corsa per obiettivi importanti, contento che Milik abbia segnato in un momento così importante.”

Il Napoli è migliorato nella gestione della gara, sia a Genova che a Bergamo si è vinto soffrendo: è prova di maturità?
“Si, a Bergamo nel primo tempo potevamo chiuderla, abbiamo sprecato qualcosa, poi nel secondo ci hanno pareggiato, siamo stati bravi a soffrire e portare 3 punti importanti a casa”

Verso il Frosinone, il pareggio col Chievo brucia ancora?
“Abbiamo sbagliato  col Chievo, non dovevamo perdere punti importanti, sabato arriva il Frosinone, sarà difficile perché si metteranno tutti dietro, ma con l’atteggiamento giusto faremo il nostro risultato”

Felice di stare a Napoli?
“Si sono felice, non è un momento positivo per me singolarmente, ma cerco di fare tutto per migliorare ogni giorno”

Sulla trasferta di Liverpool: “Noi vogliamo sempre vincere, contro chiunque giochiamo. Fare la nostra partita e vincere. Ovviamente sarà difficile, ma siamo in una buona posizione. Penseremo al Liverpool dopo il Frosinone, perché sabato non possiamo sbagliare. Abbiamo fatto una grandissima Champions League contro la finalista dello scorso anno e il PSG che ha speso tanti soldi per acquistare calciatori importanti. Ad Anfield sarà difficile, ma se giochiamo come sappiamo supereremo il turno”

Dopo il sorteggio Champions eravate dati per spacciati, adesso avete la possibilità e la voglia di andare agli ottavi.
“Certo, noi vogliamo sempre fare la nostra partita e vincere contro chiunque, ma ci penseremo dopo il Frosinone, che è una partita che non possiamo sbagliare”

Su Ancelotti: “E’ una grande cosa essere allenati da un campione come lui che ha vinto tutto, ha ancora voglia di fare cose importante e di trasmetterlo a noi. Era un grande centrocampista, sappiamo cosa ha fatto da allenatore e da calciatore, è una persona speciale che parla con tutti e non sottovaluta nessuno, ha tutti allo stesso livello”

Campionato finito? “Non molliamo niente, dobbiamo guardare a noi stessi, anche se la Juve adesso ha il calendario più difficile, potremmo avere la possibilità di accorciare un pochino…”

Sulla Polonia: “Non sappiamo ancora quanto siamo forti, spero che da marzo in poi faremo grandi cose in Nazionale, faremo felici anche i nostri tifosi polacchi”

Ti sposi a giugno 2019? “Si”

Scudetto a maggio, sposo a giugno, a marzo 2020 papà: firmeresti? “Si assolutamente!”

A proposito dell'autore

Andrea Mallardo

Studente di scienze politiche, iscritto alla associazione italiana arbitri. Segue il Napoli con passione e oggettività. Ha come diversivi il viaggio e lo scrivere. È alla sua prima esperienza come giornalista sportivo

Post correlati

Translate »