Valeri e i suoi: una diffidente sufficienza

Primo tempo:

Bastano undici minuti all’Inter per passare in vantaggio a San Siro contro il Napoli, meglio i nerazzurri per gran parte della prima frazione di gioco.

Esce poi fuori il Napoli, che per due volte sfiorerà il pari: Handanovic esplosivo su Politano e poi Candreva copre su Lorenzo Insigne.

Per quanto concerne la terna arbitrale, gli unici episodii da rilevare è la mancanza di attenzione per il fallo di Barella su Maksimovic: dalle immagini sembrava in area, motivo per il quale non si spiega la mancanza di controllo da parte di Valeri e i suoi.

E il fallo di “gomito”, largo di Antonio Candreva non valutato come calcio di rigore, cosa che in altre gare e tempi si è vista.

Secondo tempo:

La gara si mantiene su ritmi discreti, nonostante il campionato ormai alle ultime battute e i risultati da ottenere più per orgoglio che per necessità.

Il Napoli prova a far girare il pallone ma il problema resta l’incapacità di finalizzare.

La dura legge del goal colpisce al minuto ‘73 gli azzurri che subiscono il goal del 2-0 a firma di Lautaro Martinez.

Per quanto concerne la terna arbitrale, puntali gli interventi di Valeri nei confronti dei calciatori, tuttavia è impossibile non rilevare quanto piccoli falli tattici – tipi i del team Conte – potevano essere segnalati diversamente.

 

Le formazioni:

Inter (3-4-1-2) Handanovic, D’Ambrosio, De Vrij, Bastoni, Candreva, Brozovic, Barella, Biraghi, Borja Valeri, Lukaku, Sanchez

All. Antonio Conte

Napoli (4-3-3) Meret, Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Rui, Elmas, Demme, Elmas, Zielinski,

Milik, Insigne

All. Gennaro Gattuso

Ammoniti Sanchez, Brozovic, Barella, Biraghi, Lozano

Reti: D’Ambrosio, Martinez

Terna arbitrale e pagelle:

Valeri

Del Giovane / Prenna

Prontera

Irrati

Galletto

Valutando i 96’ minuti totali la terna arbitrale complessivamente può essere valutata con una diffidente sufficienza: gli interventi di Valeri e i suoi non hanno particolarmente inciso sul risultato.

È impossibile non valutare quanto alcune occasioni – leggasi fallo su Maksimovic nel primo tempo – potevano essere valutate in maniera più precisa e che probabilmente diverse decisioni potevano cambiare volto a questa gara.

 

 

A proposito dell'autore

Gabriella Rossi

Laurea Triennale in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, laureanda magistrale Filologia Moderna presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Mi diverte molto la fotografia, scrivere, andare ai concerti , viaggiare e ovviamente tifare Napoli.

Post correlati

Translate »