Uno Zwayer puntuale e deciso a Parigi, tranne qualche indecisione finale…

Termina 2-2 la gara, valida per il girone C di Champion’s League, tra Napoli Paris-Saint-Germain.

Gara diretta dal tedesco Felix Zwayer. Il fischietto sarà assistito dai connazionali Schiffner e Achmuller, il quarto uomo Beitinger e i due addizionali saranno invece Stieler e Stegemann.

Questi gli episodi rilevanti, dal punto di vista arbitrale, del match:

PRIMO TEMPO

5′ giusta l’ammonizione a Marquinhos per un intervento, da dietro, in ritardo su Mertens.
E dopo 4 minuti è lo stesso Mertens, dopo un calcio a Neymar, ad essere ammonito.

Buona e decisa, nei primi dieci minuti, la direzione di Zwayer.

33′ Altro giallo per il Napoli, dopo un intervento in ritardo su Mbappè è Mario Rui ad essere sanzionato.

SECONDO TEMPO

46′ Sul passaggio di Fabiàn, l’assistente Schiffner vede bene la posizione di fuorigioco di Insigne.

55′ Zwayer, correttamente, lascia correre su un intervento in area di Allan che mette giù Mbappè, ma in modo regolare.

57′ Ancora proteste dei parigini, questa volta per un intervento di Rui su Cavani, il portoghese protegge bene il pallone con l’attaccante ex-Napoli che, in area, si lascia cadere troppo facilmente. Molto attento il fishietto tedesco.

80′ Su punizione di Neymar, il braccio di Callejon è largo e concede un calcio di punizione più pericoloso ai francesi.

86′ Unico neo della gara di Zwayer, Maksimovic, con un contrato regolare, mette giù Diaby e viene ammonito. Dal replay si nota la regolarità dell’intervento del giocatore serbo.

94′ intervento durissimo in ritardo di Draxler su Mario Rui, ma il direttore di gara tedesco sceglie la clemenza ammonendo il centrocampista del PSG.

6.5 al direttore Zwayer, puntuale, preciso e deciso in ogni decisione del match. Qualche sbavatura, ma solo nel finale, come nell’intervento di Maksimovic su Diaby.

6 agli assistenti Schiffner e Achmuller, sempre puntuali su tutte le segnalazioni da off-side.

S.v. al IV uomo Beitinger e gli addizionali Stieler e Stegemann, mai chiamati in causa dall’arbitro.

A proposito dell'autore

Emanuele Ranzo

Appassionato di calcio, iscritto alla facoltà di giurisprudenza, ex arbitro, ama la lettura, la politica ed il cinema. Alla sua prima esperienza giornalistica

Post correlati

Translate »