Uno schiaffo ai detrattori, il riscatto di Pepe

Super decisivo Pepe Reina. Sembra essere finalmente alle spalle il periodo In cui Pepe Reina veniva criticato in tutte le lingue del mondo sulle sue prestazioni, che a dire il vero erano decisamente calate rispetto ai suoi standard naturali. La miglior difesa del campionato che vantano gli azzurri, oltre al gran lavoro di Albiol e Koulibaly è da attribuire, soprattutto, grazie al merito di Pepe Reina. Lo spagnolo detta i tempi a tutta la cabina arretrata trasmettendo sicurezza e soprattutto contributo alla costruzione dell’azione di tutta la squadra, risulta decisivo con i suoi interventi che hanno permesso al Napoli di ottenere vittorie preziose e sofferte come con la Roma all’Olimpico e l’Atalanta a Bergamo. Anche con il Bologna
Pepe Reina è stato fondamentale con due suoi interventi. Il portierone azzurro ha contribuito in maniera decisiva a tenere a galla il Napoli, dopo l’inatteso vantaggio del Bologna ad appena 30 secondi dal fischio di inizio. Nulla ha potuto il portiere iberico sul colpo di testa di Rodrigo Palacio, ma poi è stato bravissimo nell’evitare la capitolazione sulle uniche sortite offensive degli ospiti in tutto il match. Straordinario in particolare il suo intervento a murare Palacio, che dimostra tutta la grinta di Pepe come la strepitosa parata sul tiro da fuori di Cristante appena una settimana fa in Atalanta-Napoli.


La vicenda contrattuale è cosa nota a tutti, infatti non mancavano i suoi detrattori ad inizio campionato che criticavano la professionalità e l’attaccamento al Napoli facendo leva sulla sua situazione contrattuale. Il signor ADL ha deciso di non voler rinnovare il contratto allo spagnolo data la sua età ormai avanzata e l’impossibilità di recuperare il suo ingaggio con una successiva cessione. Quindi a giungo il pilastro difensivo numero uno del Napoli lascerà il Vesuvio ed emigrerà per altri lidi (le richieste non mancano in Italia, Spagna, Inghilterra) e a prescindere da un successore che potrebbe arrivare la squadra azzurra sicuramente ne risentirà. Pepe questo lo sa ed a maggior ragione vuole lasciare un ricordo indelebile in questa stagione e anche i numeri lo dimostrano, 10 reti inviolate in campionato più altri dati eccezionali sulla sua incisività nel Napoli. Il primato passa soprattutto da una difesa eccezionale e Reina quest’anno è un gigante di ferro che ci crede più di tutti.

Translate »