Una notte da Leoni!

Napoli perfetto, sulle reti di Zielinski, Hamsik e Insigne gli azzurri annichiliscono l’Inter.

Calcio d’inizio, pronti via e il Napoli parte fortissimo. Gli azzurri sbloccano sblocca sblocca subito la gara. Hamsik la mette in area sulla testa di Callejon, che di sponda appoggia a Zielinski, siluro e Handanovic non ci arriva. L’Inter non ci capisce nulla. Hamsik trova un pertugio e si inserisce, viene servito ottimamente e spara un tiro preciso sul secondo palo, Handanovic ancora una volta privo di colpe. 2-0. Nerazzuri in bambola, il Napoli sembra fare un torello con gli avversari. L’Inter non sa che pesci prendere, Gabbiadini così va vicino al 3-0, bravo questa volta il portiere sloveno. Primi 15′ perfetti. Prima occasione pericolosa per i nerazzurri al minuto 20, dove su gli sviluppi di un errore Icardi sbatte contro Reina, che è tempestivo nell’uscita. Ma quello dell’Inter è solo un sussulto, difatti è sempre nelle mani del Napoli la gara, che pecca solo di precisione nei 16 metri. Partita che viaggia a ritmi altissimi senza intervalli che spezzino il gioco. Ancora una volta Reina salva il risultato, compiendo una grande parata su Icardi. Contropiede perfetto del Napoli, che mette a Gabbiadini a tu per tu col portiere che sfodera una fucilata, bravo Handanovic a bloccare.
Finisce così il primo tempo, completamente di marchio azzurro.

Inizia il secondo tempo, entra Eder per Banega e l’Inter si sposta completamente a trazione anteriore. Infatti i nerazzurri partono molto forte schiacciando il Napoli nella sua area. Azzurri però che non smettono di essere pericolosi, conquistando tanti calci d’angolo, uno di questi è quello vincente, su assist di Albiol, Insigne mette in rete la palla del 3-0. L’Inter sfogo iniziale a parte non riesce a produrre più gioco nonostante i tanti attaccanti. Il Napoli riprende così la marcia, Hamsik sfiora il 4-0. Sarri preserva Insigne in vista del Match di Lisbona, facendo entrare Giaccherini al suo posto. Hysaj non doveva essere della gara, ma ha sfoderato una grande prestazione, e stremato lascia il posto a Maggio. Gli uomini di Sarri sono ancora pericolosi e Gabbiadini scalda ancora una volta i guantoni di Handanovic senza trovare fortuna. Cambio front, l’Inter sfodera la prova d’orgoglio, cross di Perisic per Candreva, di prima tira una bomba verso Reina, che da vero fuoriclasse compie una parata spettacolare conquistando gli applausi di tutto lo stadio. Finalmente arriva l’esordio del tanto atteso Rog che prende il posto del capitano Hamsik. Nonostante la partita sia quasi finita, il ritmo è sempre molto alto, e i due portieri hanno molto da fare questa sera. L’Inter lascia tanti spazi a centrocampo, lasciando molto spazio all’impostazione da parte del Napoli. Partita che si conclude 3-0 senza nemmeno un secondo di recupero. Gara perfetta.

IL TABELLINO
NAPOLI-INTER 3-0

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj (16′ st Maggio), Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Diawara, Hamsik (31′ st Rog); Callejon, Gabbiadini, Insigne (13′ st Giaccherini). A disp.: Rafael, Sepe, Strinic, Maksimovic, Jorginho, Chiriches, Allan, El Kaddouri. All.: Sarri

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Ranocchia, Ansaldi; Kondogbia (11′ st Joao Mario), Brozovic; Candreva (31′ st Palacio), Banega (1′ st Eder), Perisic; Icardi. A disp.: Carrizo, Berni, Murillo, Biabiany, Nagatomo, Andreolli, Melo, Jovetic, Gabigol. All.: Pioli

Arbitro: Rizzoli

Marcatori: 2′ Zielinski, 5′ Hamsik, 6′ st Insigne

Ammoniti: Zielinski (N); Ranocchia, Ansaldi, Brozovic (I)

Espulsi: nessuno

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »