Tutti zitti, parla il campo

Il buongiorno ai lettori azzurri con l’attualità di giornata.

Siamo ormai prossimi al secondo impegno in campionato al San Paolo contro il nuovo Milan di Montella, che l’attenzione è tutta spostata sulle vicende di mercato piuttosto che su questa complicatissima partita. Nella conferenza di presentazione alla gara, Sarri ha cercato di far capire le difficoltà che ci sono in questo momento nell’affrontare una squadra come il Milan, ma suo malgrado ci sono troppe voci che girano intorno ai calciatori azzurri. Si pensi alla possibile cessione di Gabbiadini agli inglesi dell’Everton, al possibile ingaggio di Kalinic per sostituirlo e dare al Napoli, quel numero 9 che ancora manca, non potendo contare nell’immediato su Milik, ancora non ambientato nel mondo pallonaro nostrano. Trattative in piedi anche per il giovane croato Rog, sembrava tutto fatto, ma come succede sempre nelle trattative del Napoli ci sono sempre intoppi dell’ultimo secondo, così come la telenovela Maksimovic, veramente non se ne può più. Era molto meglio prima, quando il calciomercato durava quindici giorni, terminando prima che le squadre andassero in ritiro, invece mesi e mesi di mercato con trattative che vengono portate sempre fino alle ultime ore per tirar giù il prezzo. Tanto vale farlo durare pochi giorni! Questo è il mercato globale si dice, intanto ci sono impegni da affrontare e i calciatori sono sì professionisti, ma tutte queste voci turbano le persone che le ascoltano, figuriamoci loro che sono parte in causa! Comunque ora tutti zitti, parla il campo.

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »