Tutta Napoli è con “Ciro” Mertens

 

Nel corso dell’evento tenutosi nella piazza di Dimaro qualche giorno fa, Dries “Ciro” Mertens, ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno avuto molto clamore. Le sue sue parole, sono quelle di tutti i tifosi, e che lui ha avuto il coraggio di esprimere, anche per questo il talento belga è così amato dalla tifoseria. In poche parole ha espresso il concetto che bisogna acquistare players capaci di aumentare il tasso qualitativo della rosa, perché gioco o forza, i titolari di questa squadra sono gli stessi da parecchi anni, mentre la Juve cresce in maniera esponenziale ad ogni sessione di calciomercato. Ormai è assodato che questa rosa ha dato molto di più di quello che è il suo reale valore, e che solo nuova linfa può rinvigorire.

Mertens si è espresso su James Rodriguez, augurandosi un suo approdo nel club partenopeo, giudicando il colombiano come rinforzo di spessore. Il presidente De Laurentiis ha smorzato un po’ il suo arrivo, mettendo in chiaro una cosa: James è un calciatore richiesto da Ancelotti, che costa molto e che secondo il patron non è indispensabile, così come può esserlo un attaccante da 30 goal (es. Icardi). Tuttavia De Laurentiis non ha chiuso all’arrivo di James, ma solo in prestito, in modo da poter acquistare anche una prima punta, ormai professata come acquisto cardine. 

Manolas è un acquisto fantastico, ed insieme a Koulibaly formerà una delle coppie centrali più forti d’Europa, sotto questo aspetto tanto di cappello alla società che ha lavorato in maniera impeccabile, ma non basta.

 I tifosi cominciano a storcere il naso al pensiero che il talento colombiano non vesta più la maglia del Napoli, vedendo così sfumare un acquisto che sembrava già fatto, un vero numero 10 capace di entusiasmare il San Paolo e soprattutto riempirlo. Mai come quest’anno i presupposti ci sono tutti, basti vedere il sold out per la cerimonia delle Universiadi, quindi la curiosità di vedere un impianto nuovo. Sarri alla Juve sembra anche aver compattato di nuovo l’ambiente. I tifosi hanno voglia di sognare, i calciatori hanno ancora più voglia di vincere, tutto sta nelle mani del patron. Per una volta si passi una mano sulla coscienza e rischi di più. Se potesse leggere questo articolo risponderebbe: “Caro mio e se va male?”… presidente e se invece andasse bene!?

A proposito dell'autore

Salvatore Stiletti

Post correlati

Translate »