STEFANO BORGHI: “IL NAPOLI HA BISOGNO DI SISTEMARE GLI ESTERNI, ARMERO SAREBBE UN GRAN COLPO. CONFERMEREI INSIGNE, E’ FORTE. MOUCHE E PAULINHO PERFETTI PER MAZZARRI”

STEFANO BORGHI: “IL NAPOLI HA BISOGNO DI SISTEMARE GLI ESTERNI, ARMERO SAREBBE UN GRAN COLPO. CONFERMEREI INSIGNE, E’ FORTE. MOUCHE E PAULINHO PERFETTI PER MAZZARRI” src=

Lavezzi ormai è un calciatore del Psg, mancano solo i dettagli. Secondo te chi potrebbe essere il sostituto ideale?

“Sostituire Lavezzi è molto difficile, non solo sotto il profilo tecnico ma anche e soprattutto sul piano temperamentale. Il Pocho è stato il grande simbolo dell'era recente del Napoli, ora bisogna voltare pagina, trovare un attaccante in grado di non farlo rimpiangere e soprattutto un trascinatore. Sicuramente Pandev può essere un valore importante, spero che Vargas possa avere più spazio, spero anche che ci sia il coraggio di lanciare Insigne, però questi sono tutti giocatori che possono sopperire tecnicamente all'addio di Lavezzi, a livello di carisma invece un po’ meno”.

Di quali rinforzi ha bisogno il Napoli per effettuare il salto di qualità?

“Credo che ora come ora la priorità vada alla sistemazione degli esterni: Armero a sinistra sarebbe sicuramente un gran colpo. Poi per il centrocampo ci vorrebbe una sorta di alter-ego di Gargano, mentre in difesa credo che un Britos in perfette condizioni fisiche fin da subito e un Fernandez responsabilizzato e fiduciato potrebbero essere alla stregua di due nuovi acquisti”.

Marek Hamsik ha da poco firmato il nuovo contratto. Credi che possa diventare la bandiera di questo Napoli?

“Direi di sì. Hamsik è un giocatore con caratteristiche uniche, viene da una stagione forse leggermente al di sotto delle aspettative anche perchè l'estate scorsa è stata un po'troppo chiacchierata per lui a livello di mercato, ora con la possibilità di svolgere serenamente il lavoro di preparazione credo che possa ritrovare un livello stratosferico”.

E Cavani? Continuerà a sposare il progetto Napoli?

“Perchè no? Io sono sempre stato convinto che il Napoli avrebbe ceduto uno solo dei suoi big, visto che il sacrificato è Lavezzi credo non ci saranno altri grossi calibri in partenza”.

Secondo te di quali garanzie ha bisogno Mazzarri per il rinnovo del contratto?

“Non credo che Mazzarri abbia bisogno di garanzie perchè fin qui gli è sempre stata consegnata una squadra dal potenziale assolutamente adeguato. La mia opinione è che Mazzarri debba convincersi: se sposare in tutto e per tutto il Napoli o se programmare un passo di svolta nella propria carriera”.

Lorenzo Insigne è stato considerato uno dei migliori giovani italiani in circolazione. Sarebbe meglio mandarlo in prestito o confermarlo in rosa?

“Io sarei per confermarlo in rosa: bisogna avere coraggio, in questa stagione l'Arsenal ha preso Chamberlain dalla terza serie inglese e lo ha tenuto, il Manchester United ha puntato su tanti giovani come Jones, Smalling e Welbeck, il Chelsea ha giocato la finale di Champions League con un debuttante…questo solo per fare degli esempi e per concretizzare il concetto che se un giocatore è forte non conta l'età, è forte e basta. E Insigne è forte”.

Sbirciamo un pò in Sudamerica. Quale calciatore consiglieresti alla società di De Laurentiis?

“Credo che Pablo Mouche sia arrivato al perfetto punto di maturazione. Oltretutto è un attaccante esterno, può essere lui il nuovo Lavezzi? Mentre per il centrocampo a me piace tantissimo Paulinho del Corinthians: nel modulo di Mazzarri potrebbe esplodere”. 

A proposito dell'autore

Post correlati

Translate »