Si passa ma con grande sofferenza. Decisive le parate di Meret dell’andata. Brilla Fabian

 

 

Il Napoli è ai quarti di finale e deve ringraziare Meret, la sua parata all’andata nel finale ha suggellato una qualificazione difficile. Il  Napoli ha disputato un ottimo primo tempo dove gli episodi lo hanno penalizzato più del dovuto, gli azzurri avrebbero meritato il vantaggio. Nella ripresa invece il Napoli è calato e gli austriaci hanno preso il sopravvento. Il migliore è stato Fabian, tutto sommato dignitosa la prova della coppia centrale Chiriches- Luperto.

LE PAGELLE

Meret 5,5 Prende tre gol ma può fare poco onestamente e riesce comunque a sventare tre occasioni. Nei rinvii con i piedi lascia a desiderare

Hysaj 5,5 Gioca di esperienza arrangiandosi anche da centrale nel finale

Mario Rui 6 Positiva la prestazione, fa anche l’assist per il gol di Milik

Chiriches 6 Gioca in modo stoico e fino a che ci riesce con la condizione non fa rimpiangere Koulibaly

Luperto 6 Gioca da veterano e senza fronzoli, badando al sodo

Fabian 6,5 Il più lucido degli azzurri, prende un palo clamoroso e da una mano nel gioco aereo in difesa

Callejon 6  Gioca una gara di grande sacrificio, si propone poco

Allan 5 Non la sua migliore partita, condita da un grave errore che da il là al primo gol

Zielinsky 6 Prestazione sufficiente, alterna buone giocate ad altre avventate

Diawara 5,5 Subentra  in un momento della gara con il Napoli in sofferenza senza riuscire però a fare schermo innanzi alla difesa

Milik 6 Il gol e poco altro. Non sempre riesce a far salire la squadra

Mertens 6 Nella vera occasione che gli capita da centravanti fallisce il gol ma gioca molto bene per la squadra

Malcuilt n.g, Younes n.g

Ancelotti 5,5 Un Napoli che scende in campo con la giusta cattiveria e sta bene in campo nel primo tempo. Nella ripresa la squadra si disunisce ed è alla mercè degli austriaci

A proposito dell'autore

Luigi Giordano

Post correlati

Translate »