SCHETTINO

SCHETTINO src=

Le vacanze stanno quasi per finire e tra poco meno di due settimane il Napoli si ritroverà a Castelvolturno per iniziare il ritiro precampionato in vista della prossima stagione. Agli ordini di Reja ci sarà quasi sicuramente anche Gerardo Schettino, quest’anno in prestito alla Pro Vasto (C2 girone C). Con la squadra abruzzese, Schettino si è messo in evidenza contribuendo al raggiungimento del quarto posto finale in campionato.

 

Gerardo, quali sono stati i fattori che ti hanno portato a fare così bene a Vasto?

"Sicuramente il lavoro svolto durante l’anno e la voglia di emergere. All’inizio l’ambiente era poco sereno poi, pian piano, è aumentata la fiducia e questo ci ha portati a poterci esprimere al meglio. Abbiamo fatto un ottimo campionato anche se resta un po’ di amaro in bocca per come sono finiti i play off".

 

L’esperienza di Vasto ha certamente dato un contributo importante alla tua carriera. Pensi di essere pronto a partire in ritiro con il Napoli?

"Sono prontissimo e credo che alla fine dovrei partire con il Napoli, poi vedremo".

 

Ma hai avuto rassicurazioni in questo senso da parte di Marino o Reja?

"Io penso a fare solo il calciatore. Di queste cose se ne occupa il mio procuratore, Mariano Grimaldi. So che lui ha parlato con Marino e che a meno di improvvise sorprese dovrei partire in ritiro con il Napoli".

 

C’è qualche squadra che ti ha cercato con particolare interesse in questo periodo?

"Il mio procuratore mi ha detto che c’era un interessamento da parte del Foggia. Come ho detto prima, però, lascio che di queste cose se ne occupi lui. Al momento penso solo al Napoli".

 

Davanti alla prospettiva di giocare poco in B con il Napoli preferiresti essere ceduto?

"Dipende: Napoli rappresenta la mia vita e per restarci farei carte false; d’altro canto, però, per poter diventare un buon giocatore c’è bisogno di fare tanta esperienza. Se riuscissi a ritagliarmi anche un piccolissimo spazio rimarrei volentieri. Conto di dimostrare il mio valore nelle prime settimane di ritiro per cercare di avere un po’ più di considerazione rispetto allo scorso anno. Queste, comunque, sono cose che valuterò con Reja e Marino".

 

Parlando di mercato, il Napoli ha ufficializzato l’ingaggio di De Zerbi. Che giudizio dai a questa operazione visto che hai caratteristiche simili a quelle dell’ex catanese.

"De Zerbi è un grandissimo giocatore e con gli altri tre acquisti va a compattare una rosa molto ben organizzata. Il direttore sta facendo un grandissimo lavoro. Ora toccherà a noi calciatori, o quantomeno a chi resterà, dare tutto in campo per portare subito il Napoli nella massima serie".

A proposito dell'autore

Post correlati

Translate »