Rinnovare o Rinnovarsi

In casa Napoli domina un solo verbo rinnovare, intenso in tutti i sensi possibili. Un primo rinnovamento già c’è stato con l’arrivo di Gattuso al posto di Ancelotti, ora il tecnico azzurro cerca di cambiare il volto alla sua squadra provando altri moduli. Invece il tema più caldo sembra essere il rinnovo contrattuale di alcuni calciatori, i nomi sono conosciuti ormai e sono quelli di Maksimovic, Hysaj e Milik. Tutti e tre hanno la scadenza del contratto prevista per giugno 2021, per tutti e tre ci sono problemi. Quello più vicino e più intenzionato a rimanere Napoli sembra Nikola Maksimovic, le parti si sono incontrate più volte e dopo vari tentativi sembra essere giunti ad un punto di intesa. Per l’Albanese Hysaj, il discorso è più complicato perché non c’è intesa sull’ingaggio, il suo procuratore ha parlato chiaro più volte e non vuole fare nessun passo indietro rispetto alle sue pretese. Milik, ormai, è lontano da Napoli, Gattuso lo ha messo fuori dal progetto tattico, ma il polacco ha fatto muro e si prevede uno scontro con la società. Insomma il Napoli già sapeva di queste situazioni e fa veramente meravigliosa come la società ora sia impreparata di fronte all’evolversi di questa vicenda. Giuntoli ha difficoltà palesi a vendere Milik, anche per la richiesta esosa fatta da De Laurentiis, la Juventus si è defilata, la Roma non vuole spendere 35 milioni per un calciatore che potrebbe prendere a zero euro l’anno prossimo, all’estero il polacco non ha mercato. Insomma situazione difficilissima, ma soprattutto una pessima figura per la dirigenza partenopea, c’è da dire anche che questo mercato estivo è molto complicato per la grave crisi cui attraversano le società calcistiche post covid. Queste situazioni non sono fatti sopravvenuti, ma fatti noti, una società seria non può avere tre scadenze contrattuali in questo stato economico senza aver pensato molto tempo prima ad eventuali soluzioni. Insomma tutto molto approssimativo, tutto molto imbarazzante.

 

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »