Riccio, vice Gattuso: “Vittoria meritata, pienamente, l’abbiamo messa in discussione dopo il loro gol perché fino a quel momento la stavamo interpretando bene”

Il vice-allenatore del Napoli, Luigi Riccio, ha commentato la vittoria degli azzurri in conferenza stampa.

Vittoria sofferta, dove avete rischiato di non vincere? “Vittoria meritata, pienamente, l’abbiamo messa in discussione dopo il loro gol perché fino a quel momento la stavamo interpretando bene. Era quello che volevamo fare, poi dopo il 2-1 ci siamo allungati, abbiamo perso un po’ le distanze e loro hanno hanno preso fiducia buttando questa palla lunga sui loro attaccanti. Questo non deve succedere, dobbiamo tenere botta e difenderci meglio, come sappiamo fare, tenendo palla e facendo passare quel momento di pressione”.

Bisogna soffrire, non riuscendo a prendere possesso della metà campo. Come si torna a fare quel lavoro? “E’ un percorso, lo stiamo facendo e siamo avvantaggiati dalla disponibilità che ci dà la squadra. Quel Napoli di anni fa non è replicabile, ma i giocatori hanno qualità e possiamo fare cose buone anche con interpretazioni diverse”.

Torna Mertens, esordio di Politano, poi tanti rientri in panchina, come stanno? “Sono tutti recuperati, chiaramente dopo un’inattività non puoi buttarli subito dentro, ma hanno fatto di tutto per esserci”.

Dopo il 2-2 non avete mollato, anzi ci avete creduto di più. “In alcuni momenti devi soffrire, sacrificarti, non bisogna vergognarsi di questo e aiutarsi, tenere botta e restare uniti, poi è chiaro che la prima arma resta sempre la qualità”.

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »