PUZZOLO (AG.BRIGHI): “DUE ESTATI FA AVEVAMO UN ACCORDO GIA’ FATTO COL NAPOLI, MA POI SPALLETTI SI OPPOSE IN EXTREMIS. NAPOLI PIAZZA IMPORTANTE”

PUZZOLO (AG.BRIGHI): “DUE ESTATI FA AVEVAMO UN ACCORDO GIA’ FATTO COL NAPOLI, MA POI SPALLETTI SI OPPOSE IN EXTREMIS. NAPOLI PIAZZA IMPORTANTE” src=

Matteo Brighi e il Napoli: un matrimonio fissato ma mai consumato. Era l’estate del 2007 e Pierpaolo Marino per la costruzione del neo-promosso Napoli aveva individuato proprio in Brighi uno dei cardini della compagine che si riaffacciava in A. Trattativa lunga di quasi un mese, fatta di accordi scritti e conclusasi con un nulla di fatto per il veto di un allenatore, quello della Roma, Luciano Spalletti. Nelle ultime settimane radiomercato ha riavvicinato il nome del centrocampista giallorosso alla maglia azzurra, anche se in realtà una vera e propria trattativa non è in piedi, ma si tratta solo di un idea da sviluppare con più calma, soprattutto se Donadoni decidesse realmente di schierarsi con il rombo a centrocampo e se le divergenze del calciatore con la società Roma permanessero, se come sembra, il cambio di proprietà dovesse sfumare definitivamente. Per saperne di più, in ogni caso, abbiamo contattato in esclusiva, l’agente di Matteo Brighi, Vanni Puzzolo.

Avvocato Puzzolo, si è parlato molto negli ultimi mesi di questo rinnovo contrattuale con la Roma che non è arrivato. Il futuro di Brighi, quindi, sarà ancora tinto di giallorosso?

Credo proprio di sì, almeno per il momento Brighi resta alla Roma”

Radiomercato ha riavvicinato, negli ultimi giorni, il nome di Brighi al Napoli. E’ un’ipotesi da scartare per il momento?

“Ripeto: per ora resta a Roma. Più avanti, qualora si dovessero aprire scenari diversi da quelli attuali, Napoli è sicuramente una piazza molto importante e per questo da tenere in grande considerazione”

Il calciatore piace molto alla società partenopea…

Posso confermare questa cosa. Pierpaolo conosce bene Matteo ed è un suo grandissimo estimatore”

Ma è vero che Matteo due estati fa era praticamente un calciatore del Napoli?

E’ verissimo, avevamo un accordo con il Napoli e Marino si era accordato anche con la società Roma sulla base di un acquisto di Matteo in comproprietà, ma proprio in extremis non se ne fece più nulla perché Spalletti si oppose alla sua cessione”

C’è un altro suo assistito che più volte in passato è stato accostato ai colori azzurri: Di Michele. Dopo l’esperienza in Inghilterra col West Ham di Zola tornerà in Italia?

Si. Il West Ham non ha ritenuto opportuno riscattarlo e di conseguenza, essendo di proprietà del Torino, tornerà in granata”.

Translate »