Proviamo a parlare di calcio: i rinnovi a cui deve pensare il Napoli

In un momento come quello che sta vivendo non solo l’Italia ma il mondo intero, parlare di calcio è una cosa realmente difficilissima.

L’Italia è caduta sotto la scure del Corona Virus e da qualche giorno il mondo del calcio si è fermato: prima la serie A, poi le coppe europee.

Con molta fatica, prima per riconoscere la portata dell’emergenza, poi per comprendere che nessun interesse è più importante della salute.

La speranza è che la situazione possa rientrare quanto prima e nel rispetto deontologico del mestiere del giornalismo, proviamo a concentrare l’attenzione su un argomento che riguarda da vicino il Napoli: i rinnovi contrattuali.

Attorno a tre nomi ruota l’interesse dell’argomento: Maksimovic, Zielinski e Mertens.

Perché è così importante che questi tre giocatori rinnovino in azzurro?

  • Maksimovic: Al di là di ogni più rosea aspettativa, il difensore negli ultimi mesi ha dimostrato tutto il suo valore. Complice l’ “infortunio” più psicologico che fisico di Kalidou Koulibaly, il difensore serbo ha dimostrato nel corso del tempo il proprio valore. Non si può rinunciare a quello che è un perno di un reparto, che dopo la probabile cessione di Koulibaly, avrà tutta la necessità di essere rifondato.
  • Zielinski: Fondamentale già nella gestione Ancelotti, Piotr Zielinski è uno dei punti di riferimento del centrocampo azzurro. Con l’arrivo di Diego Demme sembra addirittura tornato ai paventati fasti che l’hanno portato a Napoli. Privarsene in mediana, non garantendogli il rinnovo, sarebbe l’ennesima scelta scellerata per la dirigenza.
  • Mertens: i goal di Dries Mertens con la maglia del Napoli dovrebbero già bastare come valido motivo per rinnovargli il contratto. Aggiungiamo che quella di “Ciro” è l’immagine di un Napoli che vuole tornare a volare, vincere e sognare. Sarebbe terribile per la piazza privarsi dell’attaccante belga: la dirigenza anche in questo caso è invitata a ragionare per il meglio.

A proposito dell'autore

Gabriella Rossi

Laurea Triennale in Lettere Moderne conseguita presso l’Università degli studi di Napoli Federico II, laureanda magistrale Filologia Moderna presso l’Università degli studi di Napoli Federico II. Mi diverte molto la fotografia, scrivere, andare ai concerti , viaggiare e ovviamente tifare Napoli.

Post correlati

Translate »