Porte scorrevoli

Dopo più di due mesi di quarantena a causa del coronavirus i calciatori hanno ripreso gli allenamenti cercando di rispettare il protocollo imposto dal governo, resta comunque sempre drammatico il numero di deceduti ogni giorno, anche se i numeri indicato un abbassamento della curva del contagio. Il calcio è in attesa ed intanto il calciomercato impazza, Mertens e Milik sono al centro di numerose voci di trattative. In particolare il belga sembrava essere molto vicino all’Inter, ricordiamo che Mertens è in scadenza di contratto, quindi può scegliere liberamente la destinazione migliore. De Laurentiis ha provato a trattenerlo, ma troppe cose non quadrano ed in più c’è ancora in ballo la questione delle multe. Poi invece si parla di un forte riavvicinamento con il belga e di un biennale pronto, ma la firma tarda ad arrivare. Il discorso Milik è diverso, il polacco ha ancora un anno di contratto, anche qui il rinnovo appare lontano, quindi il Napoli è costretto a venderlo al miglior offerente. Entrambi i calciatori sembrano avere un futuro lontano da Napoli, entrambi però dovranno finire questa difficilissima stagione con gli azzurri. A questo punto ci si chiederà come saranno le prestazioni dei due e soprattutto con quale con quale impeto affronteranno le gare rimanenti. Inconsciamente, sapendo di andare via, non daranno certamente più del massimo, come logico che sia, soprattutto perché si sentiranno fuori dal progetto e soprattutto perché non si sentiranno apprezzati dalla società. Infine sarà un bel problema per Giuntoli trovare sostituti all’altezza, per assurdo se si dovesse scegliere chi far rimanere, sarebbe meglio rimanesse Milik, perché perdendo Mertens, il miglior attaccante azzurro, De Laurentiis sarebbe “costretto” a rimpiazzarlo con un grande attaccante e Milik potrebbe essere una valida alternativa, perché è ancora abbastanza giovane con ampi margini di crescita. Insomma tanti dubbi in casa Napoli, ma prima di tutto bisogna pensare a debellare questo virus devastante, perché parlare di calcio aiuta a distogliere l’attenzione dei tifosi, ma ci sono altre priorità ora da risolvere. Concludendo, i tifosi azzurri hanno perso i vari Lavezzi, Cavani, Higuain e Hamsik, vivranno e continueranno a sostenere i propri colori anche senza Mertens e Milik, a questi ultimi si chiede soltanto di onorare la maglia finchè la indosseranno.

 

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »