Pokerissimo a Latina, il Napoli c’è

El Kaddouri mattatore al Francioni

In una serata caldissima, davanti a circa seimila spettatori, il Napoli gioca praticamente in casa davanti ad un Latina guardingo e timoroso, Sarri schiera la formazione che dovrebbe scendere in campo con il Sassuolo, Reyna, Hysaj, Chiriches, Albiol, Ghoulam, Allan, Valdifiori, Hamsik, Insigne, Callejon, Higuain.

E’ un monologo azzurro, costantemente e permanentemente nella metà campo del Latina, passaggi di prima ed in velocità, alla conclusione Hamsik, Higuain, Callejon, Insigne, Chiriches, quest’ultimo con una sforbiciata di notevole fattura, che avrebbe meritato miglior sorte, deviata in area di spalla da un difensore neroazzurro.

Unica parata di Reyna al 36’, parata plastica dell’estremo difensore azzurro, quello che è sembrato un pesce fuor d’acqua, in questi primi 45’ è stato Allan, infatti si fa notare al 40’ per un passaggio invitante a Callejon, da rivedere nella ripresa, certamente Sarri proverà a correggere la posizione per dare maggior appoggio e consistenza, nel frattempo si riscalda Mertens.

Entrano nella ripresa Maggio, Mertens e Giorginho, al posto di Ghoulam, Valdifiori, Callejon, il Latina cerca di fare la partita, ma cerca solo, al 4’ fallo di Rube Oliveira su Mertens, ammonizione e punizione dal limite.

Al 9’ grande azione di Mertens che appoggia dietro ad Hamsik ed è GOOOOLLLLLL.

Al 12’ entrano Gabbiadini e David Lopez, escono Hamsik ed Higuain, al 13’ diagonale di poco fuori di Mertens, al 14’ grande deviazione in angolo di Reyna su tiro di Ruben Oliveira, non c’è che dire i padroni di casa hanno preso coraggio e Sarri urla.

Al 17’ esce Insigne ed entra El Kadduori, che segna dopo 1 minuto il raddoppio su perfetto assist di Mertens, non pago al 20’ porta a tre le reti del Napoli dopo aver seminato il panico nella retroguardia neroazzurra, fa maledettamente caldo, si suda in tribuna, in campo sicuramente peggio, non sembra avvertirlo Mertens, serpentina ubriacante e Di Gennaro portiere del Latina si esalta, ancora El Kaddouri, ancora Di Gennaro, al 27’ esce Albiol entra Koulibaly, esce Reyna ed enta Gabriel, entra Dezi e Strinic escono Allan e Hysai, al 36’ entra Luperto esce Chiriches.

El Kaddouri è incontenibile, salta avversari come birilli, ma chi segna il poker, davvero un gran bel gol, nei numeri di Manolo Gabbiadini, un sinistro micidiale sul quale Di Gennaro nulla può, allo scadere calcio di rigore per fallo su Maggio, tira Giorginho ed è gol, termina 5 – 0, una buona partita tutto sommato, in gran spolvero El Kaddouri, Mertens Hamsik, il resto crediamo sia solo colpa del caldo.

LE PAGELLE

Reyna: Tranquilla serata, 6 di stima

Hysai: Normale amministrazione 6

Chiriches: Si fa notare nel primo tempo, poi cala nella ripresa 6,5

Albiol: L’esperienza al servizio della squadra 6,5

Ghoulam: sgroppa, salta, crossa, finchè lo tiene, lo mette al servizio della squadra 6,5

Valdifiori, Hamsik, Insigne, Callejon Higuain, Strinic, Maggio, Dezi, Luperto, 6

El Kaddouri: Incontenibile, 7,5

Gabbiadini: illuminante 7

                                                                                                                     Claudio Mellone

A proposito dell'autore

Luigi Giordano

Post correlati

Translate »