POKER DEL NAPOLI IN CASA DEL CHIEVO, SFATATO UN ALTRO TABU’

POKER DEL NAPOLI IN CASA DEL CHIEVO, SFATATO UN ALTRO TABU’ src=

Chievo (4-4-2): Puggioni , Sardo, Papp, Cesar, Dramè, Hetemaj, Radovanovic ( 80’ Improta), L. Rigoni, Sestu ( 68’ Acosty), Thereau ( 74’ Pellissier), Paloschi. Panchina: Silvestri, Squizzi, Claiton, Pamic, Lazarevic, Frey, Calello, Stoian, Samassa. Allenatore: Sannino

Napoli (4-2-3-1): Reina, Maggio, Albiol, Britos, Zuniga, Behrami ( 64’ Dzemaili), Inler, Callejòn, Hamsik ( 74’ Pandev), Insigne, Higuain ( 83’ Armero). Panchina: Rafael, Colombo, Cannavaro, Fernandez, Mesto, Mertens.. Allenatore: Benitez

Arbitro: Paolo Valeri di Roma. Assistenti di linea: Barbirati-Musolino. Assistenti di porta: Orsato-Gervasoni. IV uomo: Stefani

Marcatori: 12’ Hamsik, 24’ Paloschi, 27’ Callejòn, 40’ Paloschi, 63’ Hamsik, 69’ Higuain

Ammoniti: 56’ L.Rigoni, 61’ Britos

Minuti di recupero: 0’ p.t. 4’s.t.

Pre-partita: Il Napoli targato Benitez cercherà di invertire il trand negativo degli ultimi tre anni che hanno visto gli azzurri sempre sconfitti in casa del Chievo. I clivensi confermano la squadra che ha pareggiato in casa del Parma schierando Puggioni in porta, difesa a quattro composta da Sardo, Papp, Cesar e Dramè, a centrocampo ci saranno Radovanovic e Luca Rigoni in mezzo con Hetemaj e Sestu sulle fasce, completa il tutto la coppia d’attacco Paloschi-Thereau. In casa Napoli c’è una sola variante rispetto alla formazione schierata contro il Bologna, Insigne rileva Pandev. Questi gli undici scelti dal tecnico spagnolo: Reina tra i pali, Albiol e Britos difensori centrali con Maggio e Zuniga sugli esterni, la cerniera di centrocampo è costituita dalla coppia svizzera Behrami-Inler, i tre dietro l’unica punta Higuain sono Callejòn, Hamsik e Insigne.

Primo tempo: Partita che inizia senza particolari sussulti nei primissimi minuti di gioco, solo un tiro di Behrami al 6’ provoca un calcio d’angolo che non crea pericoli. Al 7’ Hamsik imbecca Higuain in area che con il destro impegna in maniera seria Puggioni. Insigne appoggia fuori area per Hamsik, dai venti metri lo slovacco di collo pieno non lascia scampo a Puggioni, grandissimo gol e Napoli in vantaggio al 12’. Il Chievo abbozza una timida reazione, ma gli azzurri tengono molto bene il campo, siamo al 20’. Su cross di Hetemaj, Reina e Britos non si intendono in area per la felicità di Paloschi che trova un pallone da spingere solo in rete, il Chievo pareggia al 24’. Ancora Chievo che con Dramè trova un cross che si trasforma in un grande pericolo, bravo Reina. Grandissimo spunto di Higuain che serve dalla sinistra un assist al bacio per Callejòn, lo spagnolo al 27’ riporta il Napoli in vantaggio. Erroraccio di Maggio al 29’, l’esterno azzarda il retropassaggio, zampata di Paloschi ad anticipare Reina in uscita, ma il pallone si stampa sul palo. Bomba di Radovanovic al 34’ da fuori area, respinge Reina sui piedi di Thereau che si divora il gol del pareggio. Grandissimo uno-due firmato Hamsik-Higuain, l’argentino va vicinissimo al gol, siamo al 37’. Ancora una disattenzione della difesa azzurra su calcio d’angolo, Thereau in rovesciata serve involontariamente Paloschi che tutto solo calcia e trova il pareggio al 40’. Dopo neanche un minuto di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi. Primo tempo pirotecnico con quattro reti complessive e grandi errori da entrambi le difese, il Napoli deve trovare i meccanismi giusti dietro.

Secondo tempo: La ripresa inizia senza sostituzioni, al 49’ grandissima iniziativa di Insigne che cerca di servire Hamisk, ma lo slovacco sfortunatamente scivola. Grandissimo tiro di Inler da fuori area al 51’, lo svizzero sfiora il palo. Ammonito Luca Rigoni al 56’ che spende un fallo tattico su Inler. Ancora una grande giocata di Insigne che salta due difensori ma calcia debolmente al 57’ tra le mani di Puggioni. Al 60’ bel sinistro di Inler da fuori area, Puggioni devia in calcio d’angolo, sulla battuta nulla di fatto. Ancora Marek Hamisk, Inler crossa rasoterra dalla sinistra, Papp devia in scivolata rischiando l’autorete, Puggioni devia sui piedi di Hamsik che non sbaglia, Napoli di nuovo in vantaggio. Al 68’ Zuniga scarica il sinistro dal limite, palla fuori di un soffio. Delizioso assist di Insigne per Higuain, l’argentino sul primo tiro trova la risposta di Puggioni, sul rimpallo a porta vuota deposita in rete, al 69’ il Napoli si porta sul 4-2. Il Chievo cerca di riprendersi dal micidiale uno-due subito nel giro di otto minuti, ma il Napoli sembra aver bene in pugno il match. Al’80’ bella palla di Zuniga per Pandev, pallone deviato e illusione ottica del gol. Sussulto del Chievo a tre minuti dalla fine con Acosty, ma il suo tiro non crea grandi grattacapi a Reina. Bella iniziativa al 92’ del Napoli con Insigne che da fuori area non trova lo specchio della porta. Dopo quattro minuti di recupero Valeri manda tutti negli spogliatoi. Partita ricca di gol con il Napoli che legittima la vittoria nella ripresa, la fase offensiva è di notevole fattura e promette grandissimi numeri in questa stagione. Da rivedere in maniera minuziosa la fase difensiva, con un Chievo che ha messo, nella prima frazione, costantemente in apprensione la retroguardia azzurra. Una spanna su tutti ancora Hamsik che firma la sua doppietta consecutiva dopo quella contro il Bologna, a seguire Higuain, assist, tanto movimento e gol ed Insigne.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »