Piotr ed Amadou devono fare i titolari sempre, si o no?

ACCUSA(Pm Luigi Giordano)

Le gerarchie si sono definite in tutto il girone d’andata a centrocampo, i titolari dello scorso anno ossia Jorginho e Allan hanno dimostrato al cospetto dei nuovi arrivati Diawara e Zielinsky. Il giocatore africano ha dimostrato di avere innanzitutto la giusta fisicità per affrontare i contrasti a centrocampo, caratteristica che il buon italo-brasiliano non ha nel suo carnet. Ma anche sul giro palla e nelle verticalizzazioni è molto migliorato; capitolo Zielinsky, il giocatore polacco ha dimostrato di avere tanta qualità, ha dimostrato di essere un cavallo di razza che cavalca per tutte le zone di campo con una forza della natura, vero non ha la fase di interdizione di Allan, ma ha una grande capacità, ha un grande tiro che permette di fare grandi gol anche da lontano. Come è possibile che in gare bloccate come contro il Palermo debba stare in panchina? Il giocatore brasiliano di sicuro è piu’ utile nelle gare contro le grandi squadre che hanno qualità maggiore a centrocampo e dove devi coprire i buchi, ma non certo nelle gare contro le medio-piccole dove hai bisogno di qualità per scardinare le difese alla muro di BERLINO 

DIFESA(Avv.Antonio Lembo)

Il processo di inserimento dei nuovi a centrocampo è ormai completato e Sarri sta cercando, gara dopo gara, di creare la giusta alternanza in un vero e proprio gioco delle coppie. Diawara- Zielinski e Allan-Jorginho. Di solito le due coppie vengono raramente mischiate. Contro il Palermo Sarri aveva bisogno, come è giusto che sia, di conservare un cambio di qualità in mezzo al campo per la seconda parte di gara. Zielinski dopo la buona prova contro la Fiorentina, doveva tirare il fiato ed è stato scelto lui come cambio di qualità non potendo contare su altri, specie in fase offensiva, viste le vicende di mercato che hanno travolto Giaccherini in settimana. Per non parlare dell’ormai noto caso Gabbiadini. Questa dei cambi di qualità in mezzo al campo è una chiave tattica importante proprio per affrontare al meglio gli impegni ravvicinati. E la scelta di Sarri era quella. Avere Zielinski fresco per il finale. Nella mezz’ora entrando dalla panchina Piotr sa essere molto più incisivo di altri.  E infatti ha sfiorato un gran gol. Inoltre, come anticipato, Diawara si completa meglio con Zielinski che con Allan perché riesce ad essere molto incisivo in fase di interdizione e permette a Zielinski e Hamsik di sganciarsi ed essere decisivi sulla trequarti. L’ alternanza era prevedibile e dovendo dare fiato a Zielinski, anche Diawara ne ha fatto le spese. Ci piacerebbe però anche vedere Rog a volte per gli assalti al muro degli avversari. Le qualità del croato non hanno niente da invidiare a quelle degli altri e magari lanciamo un messaggio a Sarri per provarlo come vice Callejon.

A proposito dell'autore

Luigi Giordano

Post correlati

Translate »