PAREGGIO PASQUALE

PAREGGIO PASQUALE src=

UDINESE: Scuffet; Heurtaux (34' st Basta) Danilo, Domizzi, G. Silva; Pinzi (33' st) Badu, Allan; Fernandes, Pereyra; Muriel (41' st Widmer). A disp: Brkic, Benussi, Naldo, Bubnjic, Yebda, Jadson, Di Natale, Zielinski, Maicosuel. All. Guidolin 

 

NAPOLI:Reina; Reveillere, Fernandez, Henrique, Ghoulam; Behrami (29' st Jorginho) Inler; Insigne, Hamsik (44' st Albiol) Callejòn; Duvan (22' st Pandev). A disp: Colombo, Doblas, Mesto, Zuniga, Radosevic, Dzemaili. All. Benitez 

 

ARBITRO: Calvarese

 

RETI: 38' pt Callejon, 20' st Fernandes

 

NOTE: Ammoniti Pinzi, Pereyra, Jorginho. Espulso Fernandez. Spettatori 15000 circa

 

Si dividono punti e prestazione Napoli e Udinese. Azzurri belli per un tempo, poi il calo nella ripresa, certificato dalla rete messe a referto da Fernandes. Matura così un pareggio quasi annunciato dopo una bella battaglia tra due squadre che non si sono affatto risparmiate. Partivano bene gli azzurri, tonici e aggressivi. Si intravedano sprazzi del miglior Hamsik, giganteggiava Lorenzo Insigne (tra i migliori). Suo il primo spunto dopo dieci minuti quando veniva fermato fallosamente al limite dell'area: la traiettoria a gira veniva respinta dall'ottimo Scuffet che salvava in angolo. Provava a reagire l'Udinese, pericolosa con il solito Silva che metteva in costante affanno il balbettante Reveillere, mal supportato da Fernandez. Ma le occasioni più importanti erano di matrice partenopea. Al 22' Badu, da posizione favorevolissima, si divorava un gol già fatto. Poi il monologo dei ragazzi di Benitez, bravi ma imprecisi. Al 25' pennellava per la testa di Hamsik che però colpiva debolmente. Poco dopo era Insigne, ad uno tiro di schioppo dalla porta, a spedire a lato su assist dello slovacco. La rete del vantaggio (meritato) nasceva da azione di rimessa laterale: Duvan riusciva a spizzare per Callejòn che con una bella volé di destro impallinava l'estremo difensore di casa. Il Napoli inaugurava la ripresa con il solito Insigne (sugli scudi) che serviva in profondità il colombiano che cincischiava goffamente a pochi passa dalla porta avversaria. Poco prima, il solito Insigne, vinceva fortunosamente un rimpallo e con un destro a giro indirizzava il pallone ad un palmo dal palo. Finivano qui le iniziative degli ospiti e cominciavano a crescere i bianconeri che al 55', complice un errore in disimpegno di Reina, raggiungevano il pareggio con un tiro a rientrare di Fernandes. Si dissolveva il Napoli che riusciva però a tenere botta fino alla fine. A pochi minuti dal termine Fernandez era costretto a fermare fallosamente il solito Gabriel Silva: doppia ammonizione e doccia anticipata. Entrava Albiol negli ultimi scampoli di gara per riassestare la difesa e per portare a casa un pareggio un po' amaro. Per i dolci meglio aspettare domani


 


 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »