OCCHIO ALLE REGOLE – La Regola 6: gli altri ufficiali di gara

Il Regolamento del Giuoco del Calcio si compone di 17 Regole. Pianetanapoli.it vi guiderà nell’analisi di ciascuna di esse. Oggi parliamo della Regola 6: “Gli altri ufficiali di gara”

COSA DICE LA REGOLA
La Regola 6 regolamenta le funzioni degli Ufficiali di gara, incaricati di coadiuvare l’Arbitro nella direzione delle gare nelle quali essi siano previsti dal regolamento della competizione.
Gli Ufficiali di gara collaborano con l’Arbitro quando hanno una visuale migliore rispetto a quella dell’Arbitro su ogni grave scorrettezza, condotta violenta, fallo di gioco o altro episodio accaduto al di fuori della visuale dell’Arbitro e degli altri Ufficiali di gara.

– ASSISTENTI ARBITRALI
Indicano quando:
– il pallone è uscito interamente dal terreno di gioco e a quale squadra spetta la
rimessa dalla linea laterale, il calcio d’angolo o il calcio di rinvio
– un calciatore può essere sanzionato perché si trova in posizione di fuorigioco
– viene richiesta una sostituzione
– nell’esecuzione del calcio di rigore, il portiere si muove dalla linea di porta prima
che il pallone sia stato calciato e se il pallone ha superato la linea di porta

– QUARTO UFFICIALE
La collaborazione del quarto ufficiale comprende:
– soprintendere la procedura delle sostituzioni
– controllare l’equipaggiamento dei calciatori titolari / di riserva
– soprintendere il rientro di un calciatore in seguito al segnale / consenso dell’arbitro
– soprintendere i palloni di riserva
– indicare l’ammontare minimo del recupero deciso dall’arbitro alla fine di ciascun periodo di gioco (inclusi i tempi supplementari)
– informare l’arbitro in caso di un comportamento non corretto di qualsiasi
occupante l’area tecnica

Funzione fondamentale del Quarto Ufficiale è quella, prevista delle Decisioni Ufficiali FIGC, di sostituzione dell’Arbitro o dell’Assistente Arbitrale qualora siano impossibilitati a iniziare/proseguire la gara.

GLI UFFICIALI DI GARA AL VIDEO
– Un VAR (Video Assistant Referee) è un ufficiale di gara che può aiutare l’arbitro
nell’assumere una decisione utilizzando il replay di un filmato unicamente per un
“errore chiaro ed evidente” o un “grave episodio non visto” relativo a:
— rete segnata / non segnata
— calcio di rigore / non calcio di rigore,
— espulsione diretta (non una seconda ammonizione)
— scambio d’identità (quando l’arbitro ammonisce o espelle il calciatore sbagliato)

– Un AVAR (Assistant VAR) è un ufficiale di gara che coadiuva il VAR
principalmente nel:
— guardare le riprese televisive mentre il VAR è intento in un controllo o una revisione
— tenere nota degli episodi relativi al VAR e di eventuali problemi di comunicazione o della tecnologia
— assistere la comunicazione del VAR con l’arbitro in particolare comunicando con
l’arbitro quando il VAR sta effettuando un controllo / revisione, ad esempio per dire
all’arbitro di “interrompere il gioco” o “ritardare la ripresa”, ecc.
— prendere nota del tempo “perso” quando il gioco viene interrotto per un controllo o una revisione
— comunicare informazioni su una decisione relativa al VAR alle parti interessate

– GLI ARBITRI ADDIZIONALI D’AREA
Gli arbitri addizionali possono indicare:
– quando il pallone ha interamente oltrepassato la linea di porta, compreso quando
è stata segnata una rete
– a quale squadra spetta un calcio d’angolo o un calcio di rinvio
– se, nell’esecuzione del calcio di rigore, il portiere si muove dalla linea di porta prima che il pallone sia stato calciato e se il pallone ha superato la linea

Schema base di spostamento di una terna arbitrale. L’arbitro taglia il campo in diagonale dal vertice di un area di rigore al suo opposto, avendo cura di avere pallone e Assistente alla propria destra. La sfera di competenza dell’Assistente si estende all’incirca dalla propria metà di linea laterale fino al “lato corto” dell’area di rigore davanti a sè.

A proposito dell'autore

Andrea Mallardo

Studente di scienze politiche, iscritto alla associazione italiana arbitri. Segue il Napoli con passione e oggettività. Ha come diversivi il viaggio e lo scrivere. È alla sua prima esperienza come giornalista sportivo

Post correlati

Translate »