Nicolas Pépé: il talento che ha attirato mezza Europa

Nicolas Pépé è un calciatore ivoriano nato il 29 Maggio del 1995, di certo una delle sorprese di quest’ultima stagione, dov’è riuscito a impressionare l’intero campionato francese e non solo.
L’esterno offensivo fa il suo esordio con l’Angers a soli 19 anni dimostrandosi un ragazzo con buone potenzialità. Nel 2017 attira l’attenzione di un certo Marcelo Bielsa, che riesce a convincere il Lille ad acquistarlo, da lì in avanti l’attaccante esce fuori dal guscio e inizia ad esprimere tutte le sue potenzialità: da funambolo, velocista e adesso anche da bomber, visto che in campionato è al secondo posto nella classifica marcatori con 17 reti al pari di Cavani.
Il suo ruolo naturale è quello di attaccante destro, ma può giocare tranquillamente in tutti i ruoli del reparto offensivo. Non è certamente un colosso, alto 1,78 e pesa solo 68 kg, probabilmente è anche questo che lo rende un vero e proprio incubo per le difese avversarie, che sono spesso costrette a buttarlo giù quando parte in velocità, anche se non è semplicissimo beccarlo.
Pépé, con il suo sinistro magico, sta trascinando  il Lille al secondo posto in Ligue 1 che vorrebbe dire Champions League, e a soli 23 anni non è un impresa da poco. Questo, infatti, oltre l’interesse della società azzurra, attirerà quella dei maggiori club europei, ma dopo una stagione del genere il suo valore (attualmente di 40 milioni secondo transfermarkt) è aumentato a dismisura, e ci vorranno offerte folli per strapparlo ai francesi.
Vedremo se il Napoli riuscirà ad inserirsi nella trattativa in estate, l’ivoriano darebbe un’alternativa di lusso sulla fascia destra, al momento occupata da Callejon, che nonostante la sua esperienza e utilità a 32 anni potrebbe accettare un po’ di concorrenza in quel ruolo.
Translate »