Napoli stanco e appannato che non riesce ad andare oltre il muro giallo

Napoli che non va oltre lo 0-0 con il Chievo, padroni di casa che per tutta la gara sono rimasti nella propria metà campo, lasciando il gioco al Napoli che non riesce a colpire, data la grande copertura e l’atteggiamento rinunciatario degli avversari. Risultato dettato anche dalla poca lucidità dei singoli, su tutti, Callejon, Hamsik e Mertens.

Al 4′ primo tentativo azzurro, il colpo di testa di Albiol su un calcio d’angolo è neutralizzato da Sorrentino.
Ci prova anche Hamsik, 2 minuti dopo su un passaggio di Insigne, calcia col sinistro ma colpisce un difensore clivense.
Primo quarto d’ora che rispetta le attese, con gli azzurri che amministrano il gioco ed i padroni di casa, attendono, tentando qualche timida ripartenza.
Zielinsky, al 15′ prova a sbloccarla con un tiro da lontano, ma Sorrentino blocca la conclusione.
Ci prova anche il Chievo, azione da calcio d’angolo, Gamberini da posizione ravvicinata, manda il pallone fuori sopra la traversa!
Alla mezz’ora il risultato è sempre i 0-0, partita che non si sposta dalla falsa riga dei primi minuti, con gli uomini di Maran rintanati all’indietro con le maglie di difesa e centrocampo molto strette tra loro.
Al 34′ un intervento duro di Radovanovic su Insigne crea un po’ di nervosismo, Massa ammonisce il centrocampista del Chievo e Mario Rui che aveva discusso in modo acceso con l’avversario.
Grossa occasione per il Napoli! La triangolazione Insigne, Hamsik, Callejon porta lo spagnolo davanti a Sorrentino, ma spedisceil pallone fuori a lato.
Napoli che non riesce a scardinare la difesa di casa, si vede poco Mertens braccato da Gamberini e Tomovic.
Primo tempo che termina senza reti, Napoli che non riesce a scalfire il muro di Maran.
Seconda frazione di gioco che non si distacca dalla prima, sempre il Napoli in pressione che, vista la grande copertura della squadra veronese, tenta con le conclusioni da fuori area di Insigne, il quale non centra il bersaglio grosso.
Al 58′ Radovanovic tenta una clamorosa conclusione da centrocampo, con Sepe fuori dai pali, che indietreggia e mette in calcio d’angolo.
Primo cambio per gli azzurri, al 65′ Maggio rileva l’esordiente dal primo minuto Mario Rui, con Hysaj spostato sulla sinista.
Al 70′ Zielinsky prova con un destro al volo, che termina alto sulla traversa.
Altri 2 cambi per il Napoli, Allan per Zielinsky ed Ounas per Callejon.
Gara che termina a reti bianche, Chievo completamente arretrato nella sua area, che rinuncia anche a cercare di vincerla nel finale.

TABELLINO
Chievo (4-3-1-2) Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Gamberini, Gobbi; De Paoli, Radovanovic, Hetemaj; Castro; Birsa, Inglese.

Napoli (4-3-3) Sepe; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui(65′ Maggio); Zielinski(72′ Allan), Jorginho, Hamsik; Callejon(79′ Ounas), Mertens, Insigne.

Arbitro: Massa di Imperia

Ammoniti
34′ Radovanovic(C), 34′ Mario Rui(N), 53’Zielinsky (N), 81′ Koulibaly (N)

A proposito dell'autore

Emanuele Ranzo

Appassionato di calcio, iscritto alla facoltà di giurisprudenza, ex arbitro, ama la lettura, la politica ed il cinema. Alla sua prima esperienza giornalistica

Post correlati

Translate »