NAPOLI SPUNTATO E SENZA IDEE, SCONFITTA CHE NON FA UNA PIEGA

NAPOLI SPUNTATO E SENZA IDEE, SCONFITTA CHE NON FA UNA PIEGA src=

Parma (4-3-3): Mirante, Cassani, Felipe, Paletta, Molinaro, Acquah, Marchionni, Parolo ( 79' Munari), Biabiany ( 92' Cerri), Palladino ( 88' Gobbi), Schelotto. Panchina: Pavarini, Bajza, Rossini,  Galloppa, Mauri, Obi, Sall, Jankovic. Allenatore: Donadoni

Napoli (4-2-3-1): Reina, Henrique, Fernandez, Albiol, Ghoulam, Inler, Jorginho, Callejon ( 67', Mertens), Hamsik ( 80' Pandev), Higuain ( 67' Duvan). Panchina: Doblas, Colombo, Britos, Mesto, Reveillere, Behrami, Dzemaili, Insigne. Allenatore: Benitez

Arbitro: Mauro Bergonzi. Assistenti di linea: Ghiandai-Tasso. Assistenti di porta: Damato-Giacomelli. IV uomo: Marzaloni

 

Marcatori: 55' Parolo

 

Ammoniti: 23' Cassani, 60' Marchionni, 62' Acquah, 75' Duvan, 77' Parolo, 78' Albiol, 86' Mirante

 

Minuti di recupero: 1'p.t., 4' s.t. 

 

Primo tempo: Il Napoli insegue il decimo successo in trasferta, nel Parma Cassano non recupera e va in tribuna. Hamsik al 3' tenta l'apertura per Callejon, il pallone è calibrato male. Le squadre si studiano, al 7' Hamsik e Insigne tentano il triangolo, ma il tutto non si chiude. Al 10' punizione di Insigne, Fernandez segna di testa ma è in netto fuorigioco, giusto annullare. Dopo quindici minuti di gara le emozioni latitano, il match stenta a decollare. Insigne è il più attivo dei suoi e al 18' tenta di servire Callejon che non trova il tempo giusto. Cassani colpisce Fernandez con un gomito, ammonizione sacrosanta al 23'. Il Parma tenta una sortita offensiva con Biabiany, bella chiusura di Fernandez sul cross dell'esterno d'attacco. Jorginho imbecca bene Higuain al 29', ma il Pipita non ci arriva per poco. Hamsik tenta di servire Callejon al 32' ma la sua imbeccata è troppo lunga. La partita si porta stancamente verso il 45', dopo appena un minuto di recupero Bergonzi manda tutti negli spogliatoi. Emozioni vicine alle zero e un ritmo soporifero dipingono una prima frazione da dimenticare, speriamo che la ripresa cambi radicalmente faccia.

Secondo tempo: Il Parma parte bene, al 49' Fernandez deve chiudere su Biabiany che si ripete due minuti dopo crossando velenosamente in mezzo, ottima uscita di Reina che smanaccia. Al 55' Cassani pesca Parolo che da solo in area mette in rete, padroni di casa in vantaggio. Un minuto dopo il Napoli tenta la reazione immediata con Jorginho, che guadagna una punizione, sul tiro non accade nulla di rilevante. Ancora Napoli al 66', Jorginho serve Higuain in area che spara fuori. Doppia sostituzione in casa azzurra, Mertens e Duvan entrano per Callejon e Higuain. Scende Albiol fino al limite dell'area ma il suo tiro è senza pretese. Mertens all'82' crossa per Insigne che di sinistro spreca tutto, occasione fallita. Al 90' Insigne serve Duvan che non inquadra la porta, quattro i minuti di recupero. Non accade più nulla e il Parma porta a casa la vittoria. Il Napoli forse più brutto della stagione esce con le ossa rotte dal Tardini, una sconfitta sacrosanta che lascia molto amaro in bocca.

 

 

 

 

 

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »