NAPOLI-SPARTA PRAGA 3-1, HIGUAIN E MERTENS GUIDANO LA RIMONTA DEI PARTENOPEI

Al San Paolo il Napoli vince la prima di Europa League. Di rimonta, gli uomini di Benitez superano i cechi dello Sparta Praga per tre a uno trascinati da Higuain e da Mertens, autore di una doppietta.

NAPOLI: Rafael; Henrique, Albiol, Koulibaly, Britos; Gargano, Inler; Mertens, Hamsik (82′ Zuniga), Callejon (84’Lopez) ; Higuain (70′ Michu). All.: Benitez.

SPARTA PRAGA: Bicik; Costa, Kovac, Brabec, Kaderabek; Matejovsky, Marecek; Vacek, Hušbauer (78′ Bednar), Dockal (75′ Konate); Lafata. All.: Lavicka

Reti: 14′ Husbauer, 23′ Higuain rig., 51′, 81’Mertens,

Ammoniti: 23’Costa, 66′ Mertens

Arbitro: Kevin Blom. Assistenti: Langkamp-Van Dongen; IV uomo Diks; giudici di linea: Makkelie e Janssen.

HIGUAIN RISPONDE A HUSBAUER – Benitez cambia solo quattro uomini rispetto la partita contro il Chievo. Nello Sparta tutto confermato. Il match inizia su ritmi blandi con il Napoli che cerca di trovare lo spiraglio giusto per colpire, ma lo Sparta Praga si difende molto bene attuando anche un buon pressing sui centrocampisti. La manovra della squadra di Benitez è lenta e macchinosa. Britos ci prova dalla distanza ma il suo tiro finisce altissimo. I cechi prendono coraggio e si riversano nella metà campo dei partenopei e così al 12′ arriva il vantaggio degli ospiti: dagli sviluppi di un calcio d’angolo, la palla arriva al limite d’area dove Hušbauer fa partire un destro che s’insacca alle spalle del portiere brasiliano. Il Napoli prova subito ad agguantare il pari, ma gli uomini di Benitez faticano a trovare la giocata vincente. Hamsik non trova lo spazio per colpire, Callejon e Mertens sono prevedibili. Passano dieci minuti e al 22′ arriva il pareggio del Napoli con Gonzalo Higuain direttamente su calcio di rigore. Lo Sparta non si demoralizza; anzi, riesce a creare altre occasioni pericolosi dalla parti di Rafael. I movimenti difensivi della retroguardia di Benitez sono da rivedere.

DOPPIO MERTENS – Nella ripresa il Napoli sembra essere più in partita: Higuain rincorre i difensori mostrando così tanta voglia di vincere. Al 51′ l’attaccante argentino supera due avversari e mette al centro, dove trova Mertens, che appoggia facilmente in rete. Lo Sparta accusa il colpo e i cechi non riescono più a mettere in difficoltà i partenopei. La manovra dei padroni di casa diventa più fluida, complice anche il mancato pressing degli uomini di Lavicka. Mertens è sempre più pimpante e delizia la platea con qualche dribbling dei suoi. Rafael non viene mai seriamente impegnato, Gargano e Inler alzano il proprio baricentro sfruttando così la velocità dei trequartisti. Al 81′ arriva il tris dei partenopei: Mertens prova un’azione personale, passa in mezzo a due, e supera Bicik con un destro fulminante. Nel finale spazio anche il neo-acquisto David Lopez. Al San Paolo finisce tre a uno per il Napoli. Male nel primo tempo, meglio nella ripresa. Ora testa all’Udinese.

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »