NAPOLI-SPAL 1-0

NAPOLI-SPAL 1-0 src=
Napoli(4-3-3): Gianello, Grava, Bonomi, Montervino, Terzi, Ignoffo,Fontana,Consonni(dal 64’Corrent), Calaio’(dal 75’Sosa), Capparrella(dal 46’ Abate),Pià. Spal(4-4-2): Pierobon, Macchia, Aurelio, Pirri(dal 91 D’Angelo), Fedeli, Sadotti, La Canna, Valeri, Selva, Altobelli(dal 68’Apa), Berrettoni(dal 66’De Francesco)

Arbitro. Lops di Torino

Marcatori: 76’ Sosa

Ammoniti. Sadotti, Ignoffo, Calaiò, Montervino, Pirri,Sosa,Fontana

Recupero:2’ p.t, 5’ s.t Il Napoli dopo novantacinque minuti combattutissimi riesce ad avere la meglio su un’ottima Spal. Una compagine che ha fatto sudare le proverbiali sette camicie agli azzurri prima di uscire sconfitta dal catino del San Paolo. Diciamolo subito il Napoli odierno non ha giocato bene, ha sofferto per quasi l’intero incontro la maggiore vivacità e dinamismo degli estensi. I problemi si sono avuti soprattutto a centrocampo dove la poco verve di Fontana e dell’ex Consonni ha ingabbiato le manovre azzurre, che di conseguenza sono risultate abbastanza asfittiche e farraginose. Il Napoli non ha saputo approfittare nemmeno di un calcio di rigore che è stato malamente sbagliato da Fontana. Reja ha indovinato però le sostituzioni:Abate ha ravvivato e velocizzato la manovra rispetto ad uno spento Tapparella, allo stesso modo si può dire del pampa Sosa che appena entrato ha realizzato al meglio l’unica occasione avuta. Nel Napoli i migliori Gianello, Ignoffo e Pià. Pessimo l’arbitraggio di Lops. La Cronaca

Al 13’ colpo di testa di Ignoffo deviato in angolo da Pierobon. Un minuto dopo strepitoso salvataggio in angolo di Gianello su in zuccata del bomber Selva. Al 25’ punizione arcuata di Fontana che trova il capo di Calaio’ che gira bene ma la palla termina a lato. Al 36’ azione personale di Pia’ conclusa con un lob deviato con difficoltà dal portiere estense. Un minuto dopo Calaio’ da solo davanti alla porta calcia clamorosamente fuori. Al 42’ punizione centrale di Sadotti bloccata da Gianello. La ripresa sarà molto più vivace ed interessante. Si inizia al 54,’ Berrettoni lanciato a rete da La Canna si presenta da solo davanti a Gianello che è bravissimo ad uscire a corpo morto ed a chiudergli lo specchio della porta. Al 70’ penalty per fallo su Pia’. Dal dischetto tira Fontana che però si fa neutralizzare il tiro da Pierobon. Al 76’ bellissima azione di pià che controlla, entra in aerea servendo al centro per il neoentrato Sosa che di piatto impatta spiazzando Pierobon. Al 82’ Spal vicinissima al pareggio con un’incornata di Aurelio che si stampa sulla traversa a Gianello battuto. Al 87’ rigore per la Spal per fallo di Bonomi di mano, dal dischetto va Selva ma Gianello compie un miracolo neutralizzando l’angolatissimo tiro. Dopo cinque minuti di recupero al cardiopalma il Napoli torna al successo riconquistando il terzo posto.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »