NAPOLI-SIVIGLIA 1-2

NAPOLI-SIVIGLIA 1-2 src=

Napoli (3-4-2-1) Rosati; Fernandez, Cannavaro (28's.t. Aronica), Britos; Maggio, Inler, Donadel (22' s.t. Lucarelli), Dossena (26' s.t. Dzemaili); Santana (12' s.t. Zuniga), Hamsik; Mascara.  All. Walter Mazzarri 

Siviglia (4-4-2) Varas (Palop); Coke, Corbacho, F. Navarro (Spahic), Alexis; Jesus Navas, Trochowski (Medel), Armenteros (Perotti), Moreno (Bernardo); Manu, Kanoutè (Luiz Alberto)    All. Marcelo Torel 

Arbitro: Russo di Nola 

Marcatori: Coke 18' pt, Kanoutè 17' st, Hamsik (rig.) 34' st 

Ammoniti: F. Navarro, Alexis (Siviglia), Mascara, Inler  (Napoli) 

Espulsi: Lucarelli e Maggio (Napoli), Spahic (Siviglia) 

Napoli – Secondo test fra le mura amiche per il Napoli di Walter Mazzarri. Dopo il Penarol, al San Paolo arrivano gli spagnoli del Siviglia, avversario di tutto rispetto dato il bagaglio di grande qualità a disposizione.

Rosati prende il posto di De Sanctis fra i pali, confermato Fernandez mentre Britos rileva Ruiz; in mezzo al campo spazio a Donadel mentre in avanti Santana e Hamsik appoggiano Mascara.

Inizio vibrante con il Napoli che cera di tenere il campo, ma il Siviglia tende ad arroccarsi chiudendo tutti gli spazi per poi partire in contropiede grazie alla velocità dei due esterni, ma col passare dei minuti gli azzurri si aprono e perdono i vari equilibri dando agli spagnoli la possibilità di colpire con Coke che ribatte in rete una maldestra respinta di Rosati su punizione di Manu.

Il primo tempo è segnato dal gioco duro e fa da antipasto a ciò che accadrà sul finire di match. Hamsik cerca di scuotere la squadra ma senza riuscirci e la prima frazione si chiude con il risultato di 0 a 1. La ripresa riparte con qualche volto nuovo per il Siviglia e il costante calore del San Paolo che ospita ben 30mila tifosi per una gara amichevole d'estate. Amichevole, ma solo sulla carta, non per gli spagnoli che, evidentemente, non vedono l'ora di portare a casa la Msc Cup quasi come fosse un trofeo intercontinentale.

Il Siviglia lotta duramente su ogni pallone, ma il Napoli cresce nonostante le gambe bloccate e Hamsik sfiora il pareggio dopo due inserimenti dei suoi; gli azzurri partono all'assalto grazie alla fisicità di Inler conquistando in serie ben tre corner consecutivi, ma in contropiede è il Siviglia a bucare la rete grazie ad una pennellata di Navas per la testa di Kanoutè e Rosati, troppo morbido nella circostanza, riesce solo a deviare sul palo prima di raccogliere il raddoppio spagnolo.

La gara s'infiamma e Mazzarri getta nella mischia anche Zuniga (rientrato solo giovedì scorso ndr), ed è Hamsik a riportare la squadra in aprtita trasformando un penalty da lui stesso conquistato dopo un numero su Spahic. Il finale è condizionato dalla rissa e dai rossi per Maggio e Spahic, prima, e di Lucarelli poi per proteste. 

Pagelle: 

Rosati   5  Chiamato in causa poche volte sbaglia sulla punizione che genera il primo gol e non convince neanche sul raddoppio

Fernandez  6.5   Conferma la sensazione iniziale: positiva!

Cannavaro  6  Non ancora al meglio e si vede, ma tiene Manu finchè resta in campo

Britos  5   In netto ritardo di condizione. Jesus Navas lo salta sempre e Kanoutè lo brucia svariate volte

Maggio 5.5   Meno di giovedì scorso, le gambe pesanti hanno condizionato molto

Inler  6.5     Uno dei migliori e lo dimostra per qualità e quantità. Giocate sopraffine e fisico imponente

Donadel   5.5    Corre con grande voglia, ma quando finisce la benzina si perde pian piano

Dossena  7  Come sempre entra in forma prima di tutti. Salta l'uomo, recupera e regala qualche preziosismo di alta scuolaSantana 5   Invisibile. Deve trovare la condizione migliore

Hamsik 6.5     Sempre nell'ombra, poi la giocata di classe che rompe il ghiaccio. Si esalta con la fascia di capitano al braccio

Mascara   6    Tanta corsa e voglia, ma troppo solo e sofferente per giocare da unica punta 

Aronica    s.v.Dzemaili   6     Buon impatto sulla gara

Lucarelli  4    Il senso di quella protesta non c'è. Cose del genere da uno esperto come lui non dovrebbero venir fuoriZuniga  6   Volenteroso. Un paluso per essere sceso in campo dopo solo 4 giorni di allenamento 

Mazzarri  6   Buon test, ma si aspettano le prime donne ancora a riposo. La base sembra esserci nonostante la condizione fisica percaria

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »