Napoli pirandelliano al Franchi. La vincono i piccolletti!

Un Napoli folle alla follia, viola il Franchi dopo quattro anni dopo l’ultima vittoria di Rafa. Ed i protagonisti di questa vittoria sono i soliti noti, i ragazzi del Napoli di Benitez. I tre piccoletti Callejon, Insigne e Mertens l’hanno vinta loro. Un Napoli brutto ed orrendo fino al quarantesimo minuto, dove è stato letteralmente in balia di una Fiorentina frizzante  e dinamica. Gli azzurri hanno avuto  poco equilibrio per quasi l’intero match, centrocampo in pratica che non ha  mai saputo fare la giusta interdizione. Tanti uomini passeggiavano, molti di loro non sono apparsi in condizione. In primis Allan che non ha fatto il ritiro. Mario Rui scelto da Ancelotti ha sofferto le pene d’inferno contro il giovane Sottil, lo stesso dicasi per il suo dirimpettaio Di Lorenzo su Chiesa. I cambi di Ancelotti sono stati tardivi ma efficaci. Elmas è entrato molto bene in campo e ha dato garra e spessore al centrocampo. Ovvio che poi con la viola che ha calato i ritmi la maggiore qualità dell’attacco azzurro ha avuto il predominio. Il Napoli però deve capire come risolvere il problema contro avversari che ti vengono  a prendere alti rubandoti l’idea. Con la Juve gli azzurri non potranno concedere tutte queste palle gol e voragini a centrocampo.

LE PAGELLE

MERET 5 Tre gol presi ed un gol il secondo subito per un suo errore clamoroso

Di Lorenzo 5 In palese difficoltà su Chiesa, si sono appalesati tutti i suoi limiti

Mario Rui 4 Un disastro i suoi primi quaranta minuti, Sottil in dribbling gli va via come vuole, poi molto nervoso

Koulibaly 5,5 Non la sua migliore gara, ma è in ritardo di condizione, in difficoltà contro un centrocampo che non fa filtro

Manolas 6 Lui si che è stato un muro invalicabile, non sbaglia quasi niente

Zielinski 6 In difficoltà in fase di interdizione dove Pulgar lo ha sovrastato, buone invece in fase di costruzione

Fabiàn 6 Gioca in appoggio alla punta nel primo tempo ed è apparso in ombra. Molto meglio nel vivo del gioco più arretrato nella ripresa

Allan 4 Letteralmente inguardabile, irriconoscibile. Non è nelle condizioni per pressare e mordere le caviglie

Callejon 8 Un giocatore straordinario, gol frutto di un diagonale ad incrociare perfetto ed assist al bacio per il gol vittoria

Insigne 8,5 Due gol e due assist il migliore in campo

Mertens 7,5 Abbandonato in avanti, ha il merito con una sua giocata di inventare il gol del pareggio e di conquistarsi il rigore

Ghoulam 6 Tiene meglio la posizione rispetto a Rui

Elmas 6,5 Entra con carattere e gagliardia a dare sostanza al centrocampo

Hysaj n.g

Translate »