NAPOLI-PIACENZA 1-0

NAPOLI-PIACENZA 1-0 src=
Napoli(4-2-3-1) Gianello, Grava, Savini, Montervino,Romito,Maldonado(dal 85’ Amodio),Fontana, Capparella, Calaiò(dal 91’ Gatti), Bogliacino(dal 68’ Sosa),Pià.

Piacenza (4-4-1-1) Cassano,Radice, Campagnaro,Olivi,Riccio, Bocchetti,Luisi,Stella,Luisi,Sardo.

Arbitro:Palanca

Marcatori: 90’ Sosa

Ammoniti: Savini, Sardo,Pià.

Recupero: 1’ p.t 3’ st

Il Napoli vince la terza eliminatoria di coppa Italia e meritatamente affronterà la Roma negli ottavi. E’ stata una partita a senso unico, dominata in lungo e largo dagli azzurri. Una prestazione davvero convincente anche in prospettiva campionato, qualunque esso sia. Un Pià straordinario ha davvero fatto ammattire la difesa emiliana, bene davvero anche la difesa con un frizzante Grava e la lieta sorpresa Romito che si sta confermando partita dopo partita. Discreto l’esordio di Maldonado.Venendo alla cronaca il Napoli partiva subito forte, già al 3’ assolo di Pià che termina di poco a lato. Sei minuti dopo ancora il brasiliano manda sulla trasversale di testa su bel cross di Grava. Al 13’ il Napoli sta per compiere un clamoroso autorete con uno svarione di Maldonado ma Gianello sventa il tutto deviando in angolo. Al 26’ Piacenza pericoloso con tiro da lontano di Sardo che Gianello devia in angolo. Alla mezz’ora ancora gli emiliani vicino al gol con colpo di testa sotto misura di Cacia che impegna Gianello a terra, sugli sviluppi del conseguente angolo in zuccata di poco alta di Degano; un minuto dopo è Pià sotto misura a impegnare severamente il portiere ospite Cassano. Al 39’ Calaiò sbaglia a schiacciare di testa sotto misura su ottimo assist di Grava. Allo scadere ancora Pià si presenta davanti a Cassano ma non riesce a buttarla dentro di pochissimo. Nella ripresa la musica non cambia, giocano solo gli azzurri. Dopo diverse azioni non andate a buon fine vi è la grande chance, corre il minuto 62’ fallo da rigore su uno scatenato Pià. Ma Fontana dal dischetto si fa ipnotizzare da Cassano che devia in angolo. Il Napoli domina nella ripresa, va vicino al gol con Calaiò al 70’ che sotto porta è ancora una volta impreciso. Al 83’ Napoli vicinissimo alla rete con una punizione arcuata di Capparella ma il volo d’angelo di Cassano nega la gioia del gol al trottolino romano. Proprio in chiusura di match il Napoli passa, azione insistita di Montervino sulla destra che crossa in mezzo per il Pampa Sosa che realizza con una splendida incornata. E’ il gol che vale gli ottavi di finale contro la Roma.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »