Napoli-Milan 3-0, la Lazio è sempre più vicina

Hamsik, Higuain e Gabbiadini firmano il tris contro il Milan: azzurri più vicini al terzo posto

 

PARI SENZA EMOZIONI – Al San Paolo il Napoli parte fortissimo e, dopo appena un minuto di gioco, geniale palla di Insigne per Hamsik che viene atterrato in area da De Sciglio: Mazzoleni decreta un calcio di rigore agli azzurri espellendo il giovane terzino rossonero. Sul punto di battuta ci va Higuain che sbaglia: Diego Lopez si oppone al tiro dell’argentino negando la gioia del gol al Pipita. Inzaghi ridisegna il suo assetto in un 4-4-1 e la squadra di Benitez non riesce ad essere imprevedibile negli ultimi 20 metri a causa delle buone chiusure della retroguardia rossonera. Il Pipita ci prova, Callejon non è preciso. Ma è il Milan ad avere l’occasione più ghiotta per passare in vantaggio: Bonaventura colpisce di testa su un cross dalla sinistra, ma la palla finisce sul palo. Il giro palla degli azzurri non è fluido e la manovra di Hamsik e compagni non s’accende. Jorginho sbaglia tantissimo in fase di impostazione forzando sempre la giocata. Il primo tempo finisce a reti inviolate con un Milan preciso in fase di copertura e con un Napoli con poche idee.

CICLONE NAPOLI – Nella ripresa gli uomini di Benitez entrano in campo con più voglia rispetto alla prima frazione di gioco. Lo spagnolo inserisce Gabbiadini al posto di uno spento Jorginho schierando un 4-1-4-1 con quattro uomini dietro a Higuain. La manovra degli azzurri è più vivace: il tiro deviato di Callejon colpisce il palo, l’ex blucerchiato non colpisce la palla per un centimetro. Il gol è nell’aria e arriva con un tiro piazzato di Hasmik che festeggia togliendosi la maglia. Il Milan si scopre e il Napoli raddoppia con Higuain: rossoneri sempre più nel pallone. Ventisettesima rete per l’attaccante argentino in questa stagione. Passano due minuti ed arriva il 3-0 definitivo con il solito Manolo Gabbiadini che, a porta vuota, appoggia facilmente in rete. Al San Paolo finisce 3-0 per il Napoli: la Lazio è sempre più vicina. Mancano ancora quattro giornate, tutto può succedere per il terzo posto.

TABELLINO:

NAPOLI (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; David Lopez (dal 39′ s.t. Luperto), Jorginho (dal 10′ s.t. Gabbiadini); Callejon, Hamsik, Insigne (dal 24′ s.t. Mertens); Higuain. (Rafael, Colombo, Henrique, Koulibaly, Strinic, Gargano, Inler, Mesto, Mertens, D. Zapata). All. Benitez
MILAN (4-3-3): Diego Lopez; De Sciglio, Alex, Paletta, Bocchetti (dal 16′ s.t. Bonera); Poli, De Jong, Van Ginkel; Honda, Destro (dal 12′ s.t. Pazzini), Bonaventura (dal 39′ s.t. Felicioli). (Abbiati, Donnarumma, Albertazzi, Bonera, Zaccardo, C. Zapata, Gamarra, Cerci, Di Molfetta). All. Inzaghi
ARBITRO: Mazzoleni di Bergamo
MARCATORI: Hamsik al 25′, Higuain al 29′, Gabbiadini al 31′ s.t.
NOTE: espulso De Sciglio (M) al 1′ p.t. Ammoniti Albiol (N) per gioco scorretto e Hamsik (N) per c.n.r.

Translate »