Napoli, Mertens: “Nessun problema a giocare a Barcellona. Può succedere di tutto”

Dries Mertens, attaccante del Napoli, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli:

State pensando già al Barcellona?

“Sabato sarà una partita importante contro la Lazio, poi penseremo al Barcellona”.

Ci credete nell’impresa?

“Serve fiducia, può succedere di tutto. La prima volta che abbiamo giocato a porte chiuse, contro l’Inter, era strano, oggi siamo più abituati”.

De Laurentiis ha detto che non si dovrebbe giocare a Barcellona. Cosa ne pensa?

“Non lo so. Abbiamo giocato in casa, ora dobbiamo giocare in casa loro e non dobbiamo fare troppi problemi. Gattuso è carico. Dobbiamo andare lì per giocarcela”.

Durante il lockdown è arrivato il rinnovo di contratto.

“Ho aspettato un po’ di tempo ma alla fine ce l’abbiamo fatta”

Si immagina a Napoli da dirigente?

“Il mio futuro è sabato, voglio fare gol contro la Lazio. Voglio aiutare la squadra e i giovani”.

Le piacerebbe aiutare anche un giovane come Osimhen?

“Certo che sì. Possiamo giocare anche insieme. Non conoscendo la lingua e il campionato gli servirà un po’ di tempo, dobbiamo stargli vicino tutti”.

A proposito dell'autore

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il terzo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Post correlati

Translate »