Napoli inizio col brivido, ma gennaio potrebbe risultare il mese decisivo…

Chi è causa del suo male pianga se stesso. Potrebbe riassumersi cosi l’inizio di campionato del Napoli impegnato nelle prime due giornate di campionato nelle trasferte in casa di Fiorentina e Juventus. Ed infatti, è stato il club di De Laurentiis a richiedere di disputare le prime due gare della prossima serie A in trasferta a causa dei lavori di ristrutturazione dello stadio San Paolo. Dopo le prime due giornate alquanto proibitive, gli azzurri avranno un calendario molto più in discesa dalla terza alla nona giornata, quando affronteranno Sampdoria, Hellas, Brescia e Cagliari al San Paolo e Lecce e Torino e Spal in trasferta. Alla decima e all’undicesima giornata gli azzurri affronteranno l’Atalanta al San Paolo e la Roma all’Olimpico. Dalla dodicesima alla sedicesima, esclusa la trasferta a San Siro col Milan della tredicesima giornata,  vi è un calendario abbordabile con Parma, Bologna e Genoa al San Paolo e Udinese al Friuli. Le ultime due giornate sono assolutamente da brividi con Inter a San Siro alla penultima e la Lazio al San Paolo nell’ultima giornata di campionato.

Volendo analizzare ad ampio raggio il calendario degli azzurri, c’è da dire che dopo un inizio da brividi con Fiorentina e Juventus, mentre dalla ripresa del campionato dalla sosta di settembre a fine ottobre il Napoli ha la possibilità di incanalare una serie di risultati positivi prima di affrontare l’Atalanta al San Paolo e la Roma all’Olimpico. Importante per il Napoli sarà ritornare in forma dopo la sosta natalizia, quando nel mese di Gennaio affronterà quattro gare che potrebbero indirizzare le sorti del campionato: Inter, Fiorentina e Juventus in casa e Lazio all’Olimpico. Quattro gare di assoluta importanza, di cui tre al San Paolo.  Queste poker di gare potrebbero rappresentare la svolta del campionato azzurro, che dopo lo svantaggio di iniziare il campionato con due trasferte consecutive, potrà godere di un gennaio dove il San Paolo potrà risultare l’arma in più per gli uomini di Ancelotti. La nota positiva del calendario azzurro è rappresentato da un calendario abbordabile nei mesi di febbraio e marzo , proprio nel periodo in cui il Napoli potrebbe affrontare gli ottavi di Champions League. Il Finale del campionato azzurro invece è decisamente in salita. Nella penultima giornata il Napoli andrà a far visita all’Inter al Meazza mentre nell’ultima giornata al San Paolo arriverà la Lazio. Ciò che emerge dal calendario è che il Napoli non può farsi trovare impreparato ad inizio campionato e dopo la sosta natalizia, mentre dovrà sfruttare al meglio un Febbraio-Marzo senza big match per poter puntare a raggiungere uno storico quarto di finale di Champions League.

Translate »