Napoli, Gattuso: “Buon test per il Barcellona. Insigne? Responso in 48 ore”

Rino Gattuso, tecnico del Napoli, ha parlato in conferenza stampa post Napoli-Lazio:

Questa era una prova generale per il Barcellona, com’è andata?

“Bene. Primo tempo alla pari, nella ripresa meglio noi ma è stata partita vera. I toni sono stati accesi da tutte e due le panchine, mi è piaciuta questa gara. È stato un buon test prima del Barcellona”

Sarà questo l’atteggiamento tattico?

“Saranno gare diverse. La Lazio è squadra molto fisica. Non dobbiamo pensare a fare gol, andiamo lì con la consapevolezza di giocarcela. Dobbiamo arrivare con la testa libera per esprimere le nostre qualità”.

Insigne come sta?

“Ci ho parlato, è preoccupato. Ha sentito fastidio all’adduttore, entro 48 ore farà la risonanza e sapremo se potrà esserci”.

Bilancio del suo campionato?

“Abbiamo fatto 38 punti nel girone di ritorno, sono numeri importanti. Ora lo posso dire, giocare dodici partite di campionato dopo il lockdown senza avere un obiettivo non era facile. Ma alla fine i ragazzi mi hanno seguito, abbiamo lasciato per strada qualcosina ma ci stava. Andare sempre a rompere le scatole alla squadra non è stato facile, abbiamo vissuto quarantacinque giorni difficili e faticosi. Abbiamo fatto uno sport diverso. Esperienza che ci rimarrà, ho capito che il calcio non può esistere senza l’atmosfera. Manca la componente che ti fa sentire vivo e per questo bisogna fare i complimenti a chi è sceso in campo ed alla gente che ha lavorato per far andare avanti la macchina”.

Anche la Juve dopo lo scudetto ha perso due gare…

“Questo ti fa capire quanto è difficile stare sul pezzo. Se stacchi il bottone è difficile…”

Come marchi Messi?

“Lo posso marcare nei sogni o al massimo alla playstation di mio figlio. Potevo marcarlo quando ero al Milan con quindici chili in meno”.

A proposito dell'autore

Francesco Reale

Mi chiamo Francesco Reale, sono nato a Napoli ed ho 22 anni. Mi sono diplomato all’I.S.S Giancarlo Siani di Napoli ed attualmente frequento il secondo anno di università, presso la Federico II di Napoli, alla facoltà di lingue, culture e letterature moderne europee.

Post correlati

Translate »