Napoli-Entella 5-0: E’ subito Dries con perla di Lorenzo. Manita per salutare il Pipita

ENTELLA (4-3-1-2) – Iacobucci (55′ Paroni); Iacoponi, Benedetti, Sini (55′ Belli), Keita (69′ Baraye); Palermo (65′ Pellizzer), Gerli (81′ Jadid), Troiano (70′ Havlena); Tremolada (55′ Cutolo); Masucci (46′ Moreo), Caputo (59′ Diaw). A disposizione: Paroni, Belli, Cutolo, Baraye, Pellizzer, Puntoriere, Jadi, Diaw, Moreo, Mota, Havlena, Castagna. All. Breda.

NAPOLI (4-3-3): Rafael (46′ Sepe); Maggio (46′ Hysaj), Koulibaly (73′ Luperto), Chiriches (46′ Albiol), Ghoulam (53′ Strinic); Allan (46′ Lopez), Jorginho (46′ Valdifiori), Hamsik (59′ Grassi); Callejon (46′ R.Insigne; 75′ Giaccherini), Gabbiadini (53′ L.Insigne), El Kaddouri (46′ Mertens). A disposizione: Contini, Sepe, Hysaj, Strinic, Valdifiori, Mertens, Lopez, Giaccherini, Insigne R, Insigne L., Luperto, Albiol, Grassi. All. Sarri.

Arbitro: Daniele Minelli di Varese

Marcatori: 28′ Aut. Iacobucci, 48′ e 56′ Mertens, 58′ L.Insigne, 74′ D.Lopez,

Trento – Ultima amichevole trentina per gli azzurri con cui praticamente termina questo lungo ritiro a Dimaro-Folgarida. Tra due giorni gli azzurri faranno ritorno a Castelvolturno e si spera con uno spirito nuovo per iniziare ufficialmente l’era post-Higuain. In giornata è arrivato Milik, intento a sottoporsi alle visite mediche di rito a Villa Stuart. E oggi è anche il giorno di Marek Hamsik, che ha definito l’accordo con la società azzurra, sposando a vita la maglia azzurra. Quattro anni più uno di opzione che legheranno Marechiaro al Napoli fino al termine della sua carriera. Tante news fuori dal campo oggi, ma focalizziamo l’attenzione sulla gara di questa sera contro la compagine del neo tecnico Robertino Breda, che lo scorso anno ha sfiorato i playoff per la A all’ultima giornata.

Napoli che parte subito bene con una combinazione Ghoulam-Gabbiadini che termina con una conclusione di El Kaddouri che sfiora il vantaggio. Hamsik in gran spolvero mentre Allan, seppur dinamico, viene richiamato spesso all’ordine da Sarri. E’ proprio con una combinazione tra i due che il Napoli sfiora ancora il vantaggio con un bel tiro da limite terminato alto di Allan proprio su assit del capitano azzurro. L’Entella sembra molto arroccato e preoccupato dal giro palla degli azzurri e al 28′ gli azzurri passano in vantaggio con una papera del portiere Iacobucci che nel tentativo di raccogliere un maldestro rinvio di un compagno e di anticipare Gabbiadini, spedisce da solo la palla in rete. Sarri dalla panchina si agita molto, segno che la grinta non si è affievolita e il tecnico ha grande voglia di fare un’altra stagione esaltante. Diversi giocatori apparsi frenati dai carichi come Jorginho e lo stesso Gabbiadini. Nel finale di primo tempo l’Entella sfiora il clamoroso pareggio con Iacoponi servito sugli sviluppi di un calcio di punizione da Tremolada. Poco attenta la difesa azzurra graziata dal giocatore che di testa spedisce fuori a Rafael battuto.

La Manita è servita – L’ingresso dei piccoletti nel secondo tempo infiamma la gara. Protagonista Dries Mertens che in 5′ realizza due gol, il primo davvero bello per movimento e conclusione di destro in diagonale che bacia il palo prima di terminare in rete. Lorenzo Insigne non è da meno del compagno e ci mette 5′ dal suo ingresso per realizzare la rete del 4-0 con un pallonetto delizioso sull’uscita del portiere. L’Entella fa davvero poco e il Napoli giganteggia in mezzo al campo con Valdifiori e Lopez che sembrano avere un passo migliore di Allan e Jorginho. Insigne illumina la scena e serve un assist al bacio per il fratello Roberto che con una bella conclusione in diagonale sfiora il 5-0. Ma la rete della manita arriva pochi minuti dopo. A realizzarla è David Lopez: assist al bacio neanche a dirlo, di Lorenzo Insigne, che pesca il taglio da destra verso sinistra del centrocampista spagnolo che buca la difesa dell’Entella e dopo aver arpionato perfettamente il pallone lo appoggia in rete. Il finale di gara è una passerella a cui partecipa anche Giaccherini che esordisce così con la maglia azzurra.

Appuntamento a lunedì al San Paolo contro il Nizza, per la festa dei 90 anni azzurri, dove sarà certamente presentato il neo acquisto Milik.

Ecco le pagelle della gara di questa sera:

Rafael e Sepe s.v.: praticamente inoperosi i portieri. qualche grattacapo in più per Sepe che deve opporsi ad alcune conclusioni di Cutolo.

Maggio 6: In odore di conferma tiene la linea e prova qualche discesa ma è meno esplosivo di Hysaj 6 (dentro al 46′) che appare ancora a corto di preparazione.

Koulibaly 6,5: Le voci di mercato non lo scalfiscono. Sempre attento anche nell’accompagnare l’azione d’attacco. un giocatore da non perdere. (73′ Luperto s.v.)

Chiriches 5,5: Qualche affanno di troppo in fase di disimpegno e gli sfugge anche Iacoponi a fine primo tempo rischiando il gol dell’Entella. Ancora un pò imballato dalla preparazione (46′ Albiol 6: ordinaria amministrazione nella ripresa, prova anche qualche sortita offensiva sui calci d’angolo)

Ghoulam 6,5: Tra i più in forma e attivi l’algerino. (53′ Strinic 6: Soffre nel finale Cutolo con la sua velocità ma tiene comunque la posizione con la solita sagacia tattica)

Allan 5,5: Ancora un pò imballato, come accadeva ad inizio scorso anno (46′ Lopez 6,5: Gol e tanta quantità a centrocampo. vuole giocarsi la riconferma)

Jorginho 6: voto di stima. fa girare palla ma ancora lontano dalla forma migliore (46′ Valdifiori 6,5: Lanci, pressing, giro palla, un passo migliore rispetto a Jorginho)

Hamsik 6,5: Gioca con l’entusiasmo del rinnovo a vita. diverse conclusioni insidiose da fuori e tante buone giocate (59′ Grassi 6,5: mezzo voto in più per la bella combinazione con Mertens e la sforbiciata che meritata maggior fortuna. Altra conferma)

Callejon 6: Si accentra molto e prova a dare un pò di fantasia in attacco. (46′ R. Insigne 6: Sfiora il 5-0 su assist del fratello, sarebbe stata apoteosi; 78′ Giacchierini sv: giusto il tempo di dargli il benvenuto)

Gabbiadini 5,5: Sente il peso dell’attacco. non ha i movimenti del Pipita e non ce li aspettiamo, ma deve crescere nella condizione e nel dialogo. (53′ L.Insigne 7,5: Gol da cineteca e assist. E’ già Lorenzinho!)

El Kaddouri 6: Meno brillante di altre amichevoli ma comunque sempre propositivo. (46′ Mertens 7,5: Due gol, uno spledido, e tante giocate pregevoli. Fa anche la prima punta quando esce Gabbiadini e tiene in scacco da solo la difesa avversaria)

A proposito dell'autore

Antonio Lembo

Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1999 e Giornalista Pubblicista dal 1996 grazie all'esperienza formativa in Rotopress.

Post correlati

Translate »