NAPOLI-CAGLIARI 3-3: PARI, EMOZIONI E TANTI ERRORI

higuain

Al San Paolo finisce 3-3 tra Napoli e Cagliari, due squadre che prediligono un calcio offensivo. Higuain apre le danze, Inler raddoppia ma Ibarbo a fine primo tempo accorcia le distanze. Ad inizio ripresa i sardi agguantano il pareggio con Farias, ma il Napoli ripassa in vantaggio con de Guzman. Dopo pochi minuti il solito Farias fissa il definitivo tre a tre.

BUON NAPOLI – Benitez manda in campo Henrique lasciando in panchina Raul Albiol, mentre sulla zona sinistra della trequarti schiera Hamsik con de Guzman dietro Higuain.  Il Napoli inizia bene costringendo così gli ospiti a rinchiudersi nella propria metà campo. Higuain ci prova, fin dai primi minuti, ma la sua conclusione termina debole a lato. All’11’ Ghoulam sorprende tutti con una rimessa laterale lunghissima per Gonzalo Higuain che, tutto solo, supera con un piattone destro l’incolpevole Cragno. Il ritmo dei partenopei è alto, soprattutto con le incursioni dei trequartisti mentre il Cagliari è incapace di contrattaccare. Al 30′ il Napoli raddoppia con un tiro precisissimo di Gokhan Inler, che sorprende con la conclusione da fuori il giovane portiere sardo. Dopo i primi trenta minuti di dominio partenopeo, la formazione di Zeman inizia a rendersi pericolosa con la velocità dei propri attaccanti e all’38’ Ibarbo accorcia le distanze. Il primo tempo termina con il Napoli in vantaggio di misura sulla squadra sarda, che crea pericoli solamente negli ultimi 15′.

FARIAS RISPONDE A DE GUZMAN – Pronti, via e il Cagliari agguanta subito il pari con Farias: Rafael non è pronto e l’ex attaccante del Foggia sulla linea di porta segna il momentaneo 2-2. Il Napoli non si demoralizza, anzi ricomincia a macinare gioco con la coppia di centrocampo. All’62’ arriva il nuovo vantaggio dei padroni di casa con un preciso colpo di testa di de Guzman, che raccoglie un cross col contagiri di Maggio. La squadra di Zeman non accusa il colpo ma inizia subito a cercare il gol del pareggio, che arriva dopo quattro minuti di gioco con il solito Farias, che realizza la sua doppietta personale: erroraccio di Koulibaly che perde palla in fase di impostazione. Partita scoppiettante con le due squadre che non vogliono perdere e cercano a tutti i costi il gol-vittoria. Il Napoli non riesce a rendersi pericoloso nel finale: ci prova solo David Lopez con una conclusione da fuori che termina di poco a lato. Al San Paolo finisce in perfetta parità. Quante emozioni, ma quanti errori!

IL TABELLINO 

Napoli (4-2-3-1): Rafael, Maggio, Henrique, Koulibaly, Ghoulam; Gargano, Inler (63′ David Lopez); Callejon, Hamsik, De Guzman (82′ Britos); Higuain.

Cagliari (4-3-3): Cragno, Balzano, Ceppitelli, Rossettini, Pisano (82′ Capuano), Dessena (77′ Donsah) , Crisetig, Ekdal, Ibarbo (90′ Caio), Cossu, Farias

Reti: 11′ Higuain, 30′ Inler, 38′ Ibarbo, 47′ Farias, 62′ de Guzman, 67′ Farias

Ammoniti: Farias, Pisano, Koulibaly

Arbitro: Tommasi
Faverani – Paganessi
Iv: Pegorin Add1: Mazzoleni Add2: Di Paolo

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »