MONTERVINO: " LAVEZZI MI HA IMPRESSIONATO CON DEI SUOI GOL"

MONTERVINO: " LAVEZZI MI HA IMPRESSIONATO CON DEI SUOI GOL" src=

E’ stato uno dei leader del  Napoli targato De Laurentiis. Sempre pronto a combattere per la maglia azzurra e deciso a riportarla ai vecchi fasti. Ora Francesco Montervino si prepara  a vivere l’ennesima avventura all’ ombra del Vesuvio, quella più difficile e più entusiasmante: giocare nel massimo campionato con il Napoli. Il capitano ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni di PianetaNapoli nel corso della quale ha rivissuto gli attimi più belli della magica cavalcata verso la A e ha discusso sui nuovi arrivi in casa Napoli.

Montervino, si è ripreso dalla “sbornia”dei festeggiamenti  post- promozione?

“ Direi di si, anche se non posso nascondere che ogni tanto la mente torna alla gara di Marassi e al raggiungimento del nostro obbiettivo. Momenti unici che mi hanno segnato nello spirito”.

Cosa le è rimasto impresso dei festeggiamenti?

" Trovare un particolare è difficile. Credo che la cosa più bella di vincere a Napoli siano proprio i festeggiamenti che ne seguono. La città era in delirio, completamente tinta d’azzurro

 Cosa le disse Marino dopo la gara di Genoa?

"Per prima cosa mi abbracciò, poi mi guardò e mi disse che questo era solo un piccolo passo verso successi ancora più grandi”.

I napoletani quindi possono già iniziare a sognare?

" Io me lo auguro. I programmi della società sono chiari. Il presidente è intenzionato a fare cose importanti. Alla base ci vuole calma. Siamo in anticipo con i tempi. Il progetto voleva il Napoli in massima serie in quattro anni e noi ci siamo riusciti in tre. Ora bisogna avere tranquillità e lavorare sodo”.

Per il prossimo campionato Marino ha già concluso tre acquisti: Hamsik, Gargano e Lavezzi. Cosa pensa dei neo-azzurri? "

"Per quanto concerne Hamsik credo si possa parlare di un ottimo giocatore. E’ molto giovane eppure ha dimostrato grande personalità a Brescia dove è riuscito a guadagnarsi il posto da titolare ed è spesso risultato determinante. Gargano no lo conosco, aspetto di vederlo all’ opera in ritiro. Su Lavezzi dico che se riesce ad adattarsi al calcio italiano regalerà emozioni forti al pubblico partenopeo. Ho visto alcuni filmati che mi hanno lasciato a bocca aperta. Spero di rimanerci nuovamente in ritiro”.

Crede che riusciranno a trovare spazio senza problemi?

“ Dal punto di vista del gruppo cercherò con gli altri compagni di farli integrare nel miglior modo possibile, per il resto tutti sanno che la maglia va conquistata con sudore e determinazione”.

Come ha vissuto il “tormentone” Bianchi e cosa pensa della presa posizione del presidente di fermare la trattativa?

“ Bianchi, non lo scopro io, è un giocatore di altissimo spessore. In merito alla decisione da parte del presidente dico che la politica della società è chiara. Il Napoli mantiene i diritti di immagine ti tutti i suoi tesserati e non sarebbe stato giusto fare eccezioni. A lui posso dire che se ne pentirà. Lo dice uno che per amore di questi colori è ripartito dalla C pur avendo la possibilità di giocare in serie maggiori. Quando Napoli chiama non rispondere è assurdo. Lui ha fatto le sue scelte, gli auguro tutto il bene del mondo”.

De Laurentiis ha parlato di un Napoli tra le prime dieci del campionato. Crede sia possibile e, perché no, un eventuale piazzamento in Uefa?

“ Il nostro primo obbiettivo è la salvezza. Bisogna andare avanti passo dopo passo senza montarsi la testa. E’ vero che siamo il Napoli e la gente si aspetta tanto ma la serie A è un campionato molto difficile pieno di insidie. Iniziamo a guadagnarci una rapida salvezza, poi chissà…”.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »