Mertens subito il rinnovo

Il belga Dries Mertens è tornato dopo il lungo infortunio e subito ha dimostrato la sua importanza sia in Coppa Italia contro l’Inter sia in campionato nella vittoriosa trasferta di Cagliari. Il folletto belga è stato importante non solo per il gol, ma anche e soprattutto per l’aiuto che ha dato ai compagni essendo il primo uomo in pressing sul portatore di palla avversario. Si torna, quindi, a parlare di rinnovo, la prima offerta è stata bocciata ed il Napoli alzerà la proposta ad un biennale da 4,5mln di euro garantiti più 1mln facilmente raggiungibile con pochi gol ed il quarto posto. 5,5mln di euro in totale, ma anche un bonus alla firma perché il giocatore vuole essere riacquistato e che il presidente De Laurentiis potrebbe accordare intorno a 1,5mln di euro. La richiesta di Mertens tramite gli agenti inizialmente era fuori mercato, ovvero 8mln di euro a stagione, che poi è scesa intorno ai 6,5mln di euro, ciò dimostra che il calciatore è legato alla città e ai suoi tifosi, ma che è molto interessato alla vile pecunia. Intanto, il club azzurro è impegnato anche nel rinnovo di Milik, anche il polacco avanza pretese astruse, a questo punto si dovrebbe puntare più sul belga in quanto in scadenza e lasciare cuocere nel suo brodo Milik, finché non si renderà conto di ciò che è e di ciò che può effettivamente chiedere, visto anche che il Napoli ha già acquistato per la prossima stagione Petagna. Insomma Mertens a maggio compirà trentatré anni, almeno un altro paio di stagioni, magari non da titolarissimo, potrebbe ancora giocarle ad alto livello, ma soprattutto un calciatore che in poco più di trecento presenze in azzurro ha realizzato 120 gol e ben 72 assist, merita il rinnovo a cifre adeguate alla sua carriera, invece altri dovrebbero solo essere grati di quanto la società azzurra ha fatto per loro, quindi non si aspetti più, Mertens deve rimanere a Napoli.

 

 

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »