Meret: “In difesa non siamo partiti benissimo, ma adesso vogliamo equilibrio”

Il portiere del Napoli, Alex Meret, ha parlato ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ecco le sue parole sulla nazionale a sul Napoli:

Sulla nazionale: “Con l’Italia abbiamo ottenuto due vittorie importanti per la qualificazione all’Europeo, è stato un onore per me far parte del gruppo. È un grande traguardo da raggiungere per noi”.

Sulla nuova linea difensiva: “In difesa non siamo partiti benissimo, 7 gol in 2 gare sono tanti. Sicuramente dobbiamo migliorare, avere due centrali così è una garanzia magari non sono ancora abituati a giocare insieme perchè hanno fatto pochi allenamenti. Bisogna lavorare per migliorare, sono sicuro che dalle prossime partite la fase difensiva sarà migliore. In attacco abbiamo sfruttato bene le occasioni, serve maggiore attenzione nelle coperture preventive. Dobbiamo subire meno gol nelle prossime gare”.

Su Juve-Napoli: “Abbiamo fatto 60′ sottotono e contro la Juve non te li puoi permettere. Sono andati avanti 3-0 ma abbiamo avuto la forza di crederci, dopo la prima rete abbiamo giocato ancora meglio ed avevamo trovato il pareggio. Questo è un segnale di grande forza, ma dobbiamo riflettere sui primi 60′. Rimontare tre reti a Torino però non è da tutti, peccato per l’episodio finale”.

Sul finale sfortunato:“Capita a tutti di sbagliare, non si può criticare uno come Kalidou che è stato forse il migliore della passata stagione. Ci sta di sbagliare, fa male perchè è arrivato alla fine ma l’importante è rialzarsi e pensare alle prossime partite”.

Sulla prossima partita di campionato: “Davanti hanno calciatori molto forti, non dobbiamo sottovalutare la gara che sarà la prima davanti al nostro pubblico. Dopo la Juve ci sarebbe piaciuto tornare subito in campo per metterci alle spalle la gara, ma c’è stata la sosta della nazionale”.

Translate »