MERCATO: NAPOLI BLOCCATO, MARINO MEDITA

MERCATO: NAPOLI BLOCCATO, MARINO MEDITA src=

Il mercato del Napoli è fermo al palo. Da oltre un mese nulla si muove in casa partenopea.

Il grosso è fatto, Marino ha avuto la possibilità di muoversi per tempo e fare le scelte che riteneva più giuste per accontentare Reja, ma il mosaico del Napoli non è ancora completo. Lo hanno detto anche le prime uscite stagionali, che vanno prese sempre col beneficio dell'inventario, ma qualcosa di indicativo lo forniscono. Pierpaolo Marino si sta guardando intorno, ma non affonda i colpi. Sa cosa vorrebbe, ma per il momento resta con le mani in mano.

Al Napoli servono un paio di centrocampisti ed un difensore di fascia sinistra, anche se Reja vuol puntare su Savini (e all'occorrenza Cupi, non ancora al top fisicamente, e Domizzi), mentre a destra considera Maldonado l'alternativa a Grava. Un regista dai piedi buoni ed un mediano mancino sono le priorità, ma a furia di tentennare Marino ha già visto sfumare Mauri, Bonanni e probabilmente anche Delvecchio, oltre a Marcolini e Codrea. Resta Abeijon, svincolato, l'alternativa in mezzo al campo.

Un occhio al mercato e un altro al budget, dei 10mila euro messigli a disposizione da De Laurentiis, il dg ne ha già spesi quasi 7,5 per Domizzi, Bucchi e De Zerbi. Prima di portare a termine altre operazioni ha il dovere di far quadrare i conti. Magari anche con qualche cessione dei tanti giocatori in esubero, che hanno impedito a Reja di provare in ritiro alcuni promettenti giovani della Primavera. Sono in tanti in lista di sbarco, la prima fase del ritiro avrà chiarito ulteriormente le idee. Si spera che alla ripresa del lavoro l'organico sia meno folto. "Voglio un gruppo più snello", ha ammonito il tecnico goriziano.

Un messaggio a Marino che vivrà un agosto di fuoco, tra elementi da piazzare altrove (Montesanto e Grieco i primi a partire) e rinforzi da confezionare obbligatoriamente. Perchè questo Napoli ha le stesse pecche di un anno fa: è soprattutto monco sui lati, sia in difesa che in attacco (a proposito, è sfumato anche Ferreira Pinto). Grava, Trotta e Capparella sono gli unici esterni di ruolo. Troppo poco per una squadra che si sta prodigando per cambiare pelle a seconda delle circostanze.

Ma non si può friggere il pesce con l'acqua.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »