MARTINI: " VOGLIAMO IL PRIMO POSTO"

Marco Martini attaccante del Frosinone è intervenuto a "Sottorete" newsmagazine a cura dei portali pianetanapoli.it, napolisoccer.net e tuttonapoli.net. : " Il Frosinone crede al primo posto realmente, saremmo stupidi se arrivati a questo punto ci tirassimo indietro. Abbiamo il dovere di crederci con dodici partite avanti e il confronto diretto da giocare. Noi giocheremo nell’anticipo di venerdì contro la Sangiovannese, è chiaro che se vincessimo sarebbe una pressione psicologica in più per il Napoli che si troverebbe costretto a giocare per i tre punti contro la Juve Stabia. Domenica ho giocato su un campo sintetico come quello di Manfredonia e devo dire che chi non è abituato può fare fatica. Innanzittutto i rimbalzi sono diversi e i giocatori che hanno problemi di schiena e problemi ai tendini rotulei possono avere seri problemi quando poggiano il piede sulla superficie del campo, l’impatto è molto più duro rispetto al campo in erba." Martini che mise molto in difficoltà il Napoli l’anno scorso con la maglia della Samb traccia un paragone con il Napoli dello scorso anno: " il Napoli che affrontammo all’andata era più modesto rispetto a quello rafforzato a gennaio e a giugno, quest’anno è la squadra più forte, tra l’altra rinforzata dal mio amico Bogliacino, ma in serie C non sempre i valori tecnici prevalgono. Invece devo dire che poichè ho disputato il girone d’andata nel girone A, posso affermare che il girone B dove ci troviamo noi e il Napoli è più competitivo. E’ molto più difficile vincere fuori casa e regna un equilibrio anche nei match quando si affrontano le prime contro le ultime della classifica" Ciccio Marolda collega del Mattino è intervenuto a "Sottorete": "Non credo che il campo sintetico possa mettere in difficoltà il Napoli, è vero che il sintetico può dar fastidio ai giocatori che soffrono di mal di schiena ma penso che gli azzurri con gli allenamenti al centro di Sant’Antimo si adatteranno alla nuova superficie. In ogni caso il Napoli è sempre una grande squadra e non può trovare l’attenuante del campo. Il match sulla carta non è semplice perchè la Juve Stabia è vero che ha il problema del gol ma ha un’ottima difesa. L’importante che alla fine sia una festa di sport tra le due tifoserie. Non credo in ordine a quanto emerso che Carraro con Capitalia sia socio di De Laurentiis nella Napoli Soccer, per regolamente nessuna banca può detenere le azioni di una società di calcio, semplicemente Capitalia è stata la banca prescelta dalla Filmauro che detiene la maggioranza del pacchetto azionario del Napoli come istituto di credito di appoggio per le opere di finanziamento"

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »