MARINO STAREBBE PREPARANDO IL RITORNO DI POZZI ALL’OMBRA DEL VESUVIO

Nicola Pozzi da Empoli: potrebbe essere questo l’ultimo colpo a cui starebbe lavorando “la volpe” Pierpaolo Marino. Il dg azzurro, che già portò Pozzi a Napoli quattro anni fa nella “prima edizione” della Napoli Soccer, potrebbe ripetere l’operazione, stavolta magari con risultati diversi. Sfortunata, infatti, fu l’esperienza dell’allora giovanissimo Nicola con i colori partenopei: un tempo nell’esordio al San Paolo con il Cittadella, una partita da titolare coronata con un gol nella seconda giornata a Lanciano, prima di un lungo infortunio, che lo costrinse poi a lasciare Napoli a gennaio, destinazione Pescara. Sfortunato anche il ritorno al San Paolo dopo 3 anni: in Napoli-Empoli 1-3 dello scorso campionato, Pozzi segnando un gol al suo ex compagno Gianello, s’infortuna gravemente, fratturandosi il perone. Lo stop forzato lo costringe ad interrompere il suo momento magico e a saltare le Olimpiadi di Pechino, ma nonostante ciò il giovane attaccante ex Primavera del Milan, è uno dei protagonisti dello scorso mercato estivo. Il Torino prova fino alla chiusura delle trattative a strapparlo all’Empoli, ma alla fine la società toscana decide di tenerlo, anche contro la volontà del ragazzo, per tentare l’immediato ritorno in massima serie anche attraverso i suoi gol. Attualmente Pozzi si è da poco ristabilito dall’infortunio, siglando già 2 gol in appena 5 match disputati, quasi tutti, peraltro, partendo dalla panchina. Proprio per questo, nel caso in cui il Napoli decidesse realmente di acquistarlo, potrebbe tenerlo bloccato ad Empoli sino a Giugno, come i bene informati dicono abbia già fatto Pierpaolo Marino. Non è da escludere, però, che a Gennaio le carte in tavola possano cambiare, soprattutto se davvero Zalayeta e Pià dovessero lasciare il capoluogo campano. Non Lodi, né Valdifiori, dunque, ma Pozzi sarebbe quel giocatore dell’Empoli che Marino tiene e fa tenere costantemente sotto osservazione, probabilmente per valutare soprattutto l’evoluzione della ripresa fisica del ragazzo. Pozzi, 22 anni, insieme ad Acquafresca è attualmente il centravanti italiano più promettente che ci sia in circolazione, proprio per questo rappresenterebbe un classico colpo in “stile Napoli”, ma soprattutto in “stile Marino”.

 

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »