Marc Cucurella: “testa” e cuore

Marc Cucurella Saseta nasce ad Alella‚ un comune spagnolo situato nella regione della Catalogna‚ il 22 luglio 1998. Cucurella entra a far parte del settore giovanile dell’Espanyol all’età di circa 8 anni e rimarrà lì fino al 2012‚ anno in cui passerà ai rivali del Barcellona. Nel 2014 esordisce con la nazionale U-16 spagnola e di lì in poi verrà convocato in tutte le juniores. Il 26 novembre 2016 debutta con la seconda squadra del Barça‚ in un incontro di Segunda Division B contro l’Hospitalet. Dopo aver conquistato la promozione in Segunda Division‚ rinnova fino al 2021. Nel 2017‚ invece‚ esordisce in prima squadra‚ al posto di Lucas Digne in Copa del Rey contro il Murcia. Successivamente la sua avventura proseguirà all’Eibar. L’esordio di Marc Cucurella con la maglia dell’Eibar‚ che coincide con il suo esordio in Liga‚ risale al 25 settembre 2018 proprio contro l’Espanyol. Due goal per il giovanissimo terzino sinistro dell’Eibar in questa stagione. Di questi due‚ uno è stato segnato in Liga‚ proprio nell’ultima giornata contro il Barcellona‚ l’altro in Copa del Rey contro lo Sporting Gijon. Anche due assist per Cucurella‚ di cui uno realizzato contro il Real Madrid. In quella partita fu estremamente incisivo‚ tanto che la squadra si affidò a lui per la costruzione di occasioni. In quel frangente‚ l’Eibar vinse 3-0 contro i Blancos. Potremmo facilmente dire che Cucurella è il classico terzino ma sarebbe estremamente scontato. A soli 20 anni si è comunque dimostrato un talento incredibile ed uno dei migliori nel suo ruolo. Sono rari dei terzini (sinistri o destri che siano) capaci di essere completi al 100%. Marc è uno di quelli‚ grazie alla sua agilità ma anche alla sua incredibile forza. Riesce ad essere impeccabile sia in fase offensiva che in fase difensiva‚ risultando un elemento essenziale per la squadra. Dotato di un ottimo mancino‚ è persino veloce e abile nel dribbling. La sua altezza è nella media ma la sua forza fisica non prescinde da ciò. Se si osserva attentamente una qualsiasi partita del ragazzo‚ si può notare quanto sia bravo a recuperare palla senza commettere fallo. Inoltre‚ nonostante la sua giovane età‚ riesce a mantenere il sangue freddo contro qualsiasi tipo di avversario. Nella partita vinta dall’Eibar 3-0 ai danni del Real Madrid‚ Cucurella fu un vero e proprio incubo per il suo avversario: Odriozola. Entrambi due terzini di ottimo prestigio ma il catalano riccioluto ha fatto mangiare la polvere ad uno dei galacticos.

 

Queste sono alcune sue giocate:

Translate »