MARADONA: "NON SONO UN EVASORE. VOGLIO RAPPRESENTARE NAPOLI NEL MONDO"

Ancora oggi a Napoli per formulare, al Tribunale partenopeo, la richiesta di querela nei confronti di Gene Gnocchi per l'ennesima battuta di pessimo gusto pronunciata dal comico emiliano, Diego Armando Maradona ha rilasciato altre dichiarazioni così raccolte da Calciomercato.it: "Dopo anni di ingiusti attacchi mediatici ed esattoriali a mio danno finalmente è dimostrato agli italiani e al mondo intero che non sono mai stato un evasore. Oggi posso dimostrare che quanto vogliono da me, venne già condonato e pagato nel 2003 da Ferlaino, mio datore di lavoro. Autorità cittadine e regionali hanno espresso la speranza che possa essere ambasciatore e testimonial di Napoli nel mondo. A tutti voi che questo è anche il mio sogno, perché amo l’Italia e amo Napoli, che sarà sempre la mia città".

V.G.

 

Translate »