MAGGIO-HAMSIK, UN NAPOLI PRATICO COGLIE IL BOTTINO PIENO AL “MATUSA”

MAGGIO-HAMSIK, UN NAPOLI PRATICO COGLIE IL BOTTINO PIENO AL “MATUSA” src=

Frosinone(4-3-3): Frattali (13' Chiodini), Scarlato (42' st Carlini), Ascoli (1' st Amerini), Guidi, Antonazzo (1' st Nocentini), Biso (1' st Amerini), Perra, Bocchetti (32' st Ischia), Dedic (10' st Martini), Santoruvo (8' st Margiotta), Eder (18' Di Roberto). All. Braglia

Napoli(3-5-2): Gianello (1' st Navarro), Cannavaro (36' st Savini), Rinaudo, Contini, Maggio, Blasi, Gargano (1' st Pazienza), Hamsik (42' st Lacrimini), Vitale (1' st Grava), Denis, Pià (18' st De Zerbi). A disp. Bruno, Grieco. All. Reja 

Arbitro: Pierluigi Gambini sez.Roma 1. Ass. Alessandro Giallatini di Roma e Alfonso Marrazzo di Tivoli 

Marcatori: 43' pt Maggio (N), 3' st Dedic (F), 35' st Hamsik (N)

Note: Ammonito Cannavaro. Recupero 0 e 3 minuti

Calcio d’agosto? Macché! Il Ciuccio espugna il Matusa di Frosinone al termine di novanta minuti caratterizzati da un’intensità tutt’altro che estiva. In vantaggio allo scadere della prima frazione in virtù di un preciso destro al volo di Christian Maggio, gli azzurri sono raggiunti in incipit di ripresa dal sigillo dello sloveno Zlatko Dedic. A decidere il match è tuttavia un altro slavo, precisamente slovacco, il cui nome corrisponde a Marek Hamsik: imbeccato con precisione da Pazienza, il talento di Banska Bystrica scavalca Chiodini con un morbido pallonetto. E’ lecito, ad ogni modo, riconoscere l’onore delle armi alla compagine ciociara, palesatasi in ottima condizione atletica. Sugli scudi, tra le fila partenopee, l’inesauribile Maggio nonché l’estremo difensore Gianello, autore di due autentici miracoli nel primo tempo. Assai deludente la performance sciorinata da German Denis, che ha fallito un paio di nitide occasioni da rete. Qualche grattacapo per Reja: Gargano e Vitale sono alle prese con fastidi muscolari, Hamsik con un dolore al ginocchio. Acciacchi che ad ogni modo non dovrebbero minacciarne la presenza in quel di Scutari.  

LE PAGELLE

Gianello 7: Dalle sue parti non si passa. Impeccabile (dal 1’st Navarro 6: Incolpevole in occasione del pareggio frusinate)

Cannavaro 5,5: Il centro-destra non è la sua posizione prediletta. A disagio(dal 36’st Savini sv) 

Rinaudo 6: Lo spostamento al centro della retroguardia gli permette di assestarsi su una piena sufficienza. Sicuro

Contini 6: Ottima gara per l’ex parmense, sopraffatto tuttavia da Dedic nell’azione del pari.  

Maggio 6,5: Ha il merito di sbloccare il risultato con un gran destro al volo. Lodevole il contributo in fase di non possesso, da rivedere in veste di assist-man

Blasi 6,5: La solita grinta ed abnegazione in mediana.  

Gargano 6: Pugnace, dinamico. Un guaio muscolare lo mette k.o.(dal 1’st Pazienza 7:In netta ripresa rispetto alla scialba apparizione nel retour-match contro il Panionios. Regala ad Hamsik l’assist per il gol-partita)

Hamsik 6,5: In assenza di Lavezzi si conferma sempre più quale leader del Giovane Napoli. Da applausi la rete con cui abbatte i padroni di casa (dal 42’st Lacrimini sv)

Vitale 6,5: Piccoli terzini crescono. Inarrestabile quando parte palla al piede, migliorabile la fase difensiva. (dal 1’st Grava 6: Si cimenta con ordine sia al centro che sul versante mancino)

Denis 5: Tanto sacrificio per la ragion di squadra vanificato da due errori da matita blu sottoporta

Pià 5: Lontano parente del folletto ammirato nel ritorno contro il Panionios(dal 18’st De Zerbi 6: Lodevole apporto alla manovra offensiva)

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »