LUPO:" IL SINTETICO FAVORISCE IL NAPOLI, NON NOI."

LUPO:" IL SINTETICO FAVORISCE IL NAPOLI, NON NOI." src=
A pochi giorni dalla delicata sfida contro il Manfredonia, abbiamo contattato il d.s. dei pugliesi Fabio Lupo. Con lui abbiamo parlato, oltre che del match di domenica, anche del clima che si respira a Manfredonia e di quanto potrà influire il campo in sintetico nell’economia della gara.

Dopo l’exploit di Chieti con che spirito affronterete il Napoli: punterete al pareggio o magari a fare bottino pieno anche in prospettiva play-off?

"Cerchiamo di ottenere sempre il massimo da ogni partita e lo faremo certamente anche contro il Napoli. Sappiamo di affrontare una grande squadra per questo dovremo giocare con la massima concentrazione. Il nostro obiettivo è la salvezza ma siamo consapevoli di potercela giocare contro chiunque".

Il Napoli è reduce da tre sconfitte consecutive in trasferta. L’ultima, in particolare, a Castellammare è maturata su un campo in sintetico. Anche il Manfredonia gioca su questo tipo di terreno e magari ne potrà trarre qualche vantaggio…

"Se fosse attestata questa allergia degli azzurri al sintetico direi di si. In realtà penso che un campo del genere posa esaltare le caratteristiche del Napoli perché da la possibilità di giocare la palla. Il Napoli ha perso a Castellammare non per colpa del campo. Inoltre non penso che una squadra del calibro di quella partenopea sbagli quattro partite di fila lontano dal San Paolo".

Resta il fatto che il Manfredonia è una squadra strana: ha un rendimento esterno migliore di quello interno. Come mai?

"Non è facile spiegare questo rendimento altalenante. Forse il sintetico paradossalmente ci penalizza. Chi viene a giocare sul nostro terreno, infatti, si esalta. A maggior ragione se è una squadra con un elevato tasso tecnico".

Cosa è cambiato con l’arrivo di D’Adderio al posto di BIdetto?

"Non saprei perché in pratica sono arrivato con D’Adderio. Quello che posso dire è che il mister se la gioca contro chiunque e ha messo a disposizione del gruppo grandissime doti umane oltre che a quelle tecnico-tattiche".

Se lei ne avesse la possibilità, c’è un calciatore del Napoli che preferirebbe non vedere in campo domenica?

"Il Napoli dispone di una rosa talmente forte che anche se ne togliessi uno ce ne sarebbe subito un altro di valore quantomeno simile. Inoltre ho grande stima di Marino e dell’ottimo lavoro che sta facendo in una piazza esigente come Napoli".

In conclusione, che clima si respira lì a Manfredonia?

"C’è sicuramente grande attesa. Ospitare il Napoli per una partita ufficiale non capita tutti i gironi. Inoltre questa è una piazza che fino a qualche anno fa giocava in Interregionale. Sicuramente lo stadio sarà esaurito e sono convinto si giocherà in una bella atmosfera. Speriamo che sia una bella festa per lo sport".

Translate »