Lo Zibaldone Azzurro : Napoli-Genoa dalla A alla Z!

Tutto (o quasi) quello che è successo dalla conferenza pre-gara al post-partita lettera per lettera.

Allan, madre mia, che partita che hai fatto!

Bonucci, è lui il padrone del campionato. Rassegnatevi.

Certezza, questa squadra ha due palle enormi: 4 delle ultime 5 vittorie al San Paolo sono arrivate rimontando uno svantaggio arrivato nei primi minuti di gioco.

Destro, il piede di Higuain andrebbe conservato come patrimonio dell’umanità. Meraviglia del mondo.

Errori, Koulibaly ne commette due : sul primo Rincon ci purga, sul secondo digeriamo quanto mangiato in un mese, ma Cerci la mette fuori.

Festa, il San Paolo di ieri sera è qualcosa da ascoltare ad occhi chiusi, un’incantevole melodia che accompagna nei sogni proibiti. E sappiamo perché sono proibiti questi sogni.

Gabbiadini, finalmente Manolo, un ingresso cazzuto, con la voglia di urlare a tutti : “qui ci sono anche io!”.

Higuain, sei il sangue che ribolle nelle vene, sei il cuore che pulsa all’impazzata, il portatore delle emozioni, il trascinatore di una squadra spettacolare.

Izzo, chi è figlio di questa terra non conosce il significato della paura, non sa cosa siano l’ansia, la tensione. Davanti al suo stadio, bellissimo nell’occasione, mette in campo una prestazione da 7 in pagella!

Lottare, senza perdere mai la voglia di combattere i soprusi e l’arroganza. Fallo Napoli, non fermarti adesso!

Marotta, dove sei? Perché non sei davanti alle telecamere? La lacrimuccia l’hai trattenuta stavolta?

Numeri, da paura anche nella gara contro i grifoni : 72% di possesso palla, 22 tiri verso lo specchio, da contorno agli 88 gol già messi a segno nel 40 partite stagionali disputate sin qui.

Orario, Sarri parla delle 18 prima e delle 12:30 dopo, ossia quello di Napoli-Genoa e Udinese-Napoli. Sistematicamente, match piazzati dopo quelli della Juventus.

Pepe, Milan, Chievo e Genoa : gli ultimi tre gol subiti in casa dal Napoli erano decisamente evitabili, serve il miglior Reina in questo finale di stagione.

Quattro, nella stagione dei record bastano 12 punti nelle ultime 8 giornate per stabilire anche quello di punti conquistati in un campionato. Difficilmente basterà per il tricolore.

Rizzoli, ma ce l’ha una dignità il miglior arbitro italiano, quello che rappresenterà il Paese a Euro 2016? Voi ve lo siete chiesti? Chiedetevelo, e rispondetevi.

Sarri, non si vuole arrabbiare e fa bene. Meglio godersi la perfezione tattica della sua creatura.

Testa, a proposito di Bonucci, di Rizzoli, e di una domenica da perderla, la testa.

Udinese, prossima sfida, prossima finale, prossima battaglia da cui uscire vincitori.

Ventura, un signore vero, schifato dal marcio a cui ha dovuto assistere.

Zero, mai una sconfitta in campionato al San Paolo. Anzi, 12 vittorie e 3 pareggi. #fortino

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »