LE PALLE INATTIVE L’ARMA IN PIU’ DEL NAPOLI

Un’alternativa più che preziosa che anche domenica è stata determinante per le sorti del Napoli. La conquista del primo posto è anche il risultato di un’attenzione sempre maggiore che si dà ai particolari. Che nel calcio possono essere un corner, una punizione, un fallo laterale. I calci franchi stanno diventando un’arma prepotente, esiziale per tutti gli avversari del Napoli. Applicazione durante la settimana, costante attuazione durante le gare di campionato. E così 5 dei 9 gol azzurri sono nati da punizioni: Calaiò ad Acireale, Maldonado a Lucca, Pià a Pistoia, Fontana e Romito contro il Manfredonia. Cinque indizi sono una prova più che netta di un obiettivo studiato e voluto.In un calcio dove la maggior parte degli incontri si decide su calcio franco, in un campionato dove il Napoli è squadra da battere e contro i suoi bomber i falli sono all’ordine del minuto, Reja vuole capitalizzare ogni occasione. E le tante punizioni o corner guadagnati in ogni gara hanno l’obbligo di essere destinati a buon fine. E per questo che, con Fontana battitore libero, numerose sono le soluzioni che si provano in settimana e si applicano in partita. Con non poco successo, a guardare i numeri.

"La manovra non è fluida, dobbiamo sfruttare anche i calci piazzati per trovare questo benedetto gol", Fontana, l’allenatore in campo, approva e si compiace. Per Reja non c’è sorpresa, è uno che la sa lunga, marpione e testardo quando c’è da farsi sentire in allenamento per provare e riprovare all’infinito, fino alla noia.

Ma c’è chi storce il naso, guarda il bicchiere mezzo vuoto. Se il Napoli segna soprattutto con palla da fermo significa che non ha gioco, che ha problemi nella manovra. Un fondo di verità c’è, ma le soluzioni da fermo restano una freccia molto appuntita nell’arco degli azzurri, da non disprezzare. In attesa dei gol su azione e di quelli di Calaiò. Perché, malgrado l’abilità sulle punizioni, il bomber prima o poi dovrà sbloccarsi. Al di là delle voci di mercato. Due mesi sono lunghi e può succedere di tutto.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »