LA VOGLIA DI MARIANO

LA VOGLIA DI MARIANO src=

Una partita orribile, che ha visto il Napoli tornare indietro di almeno 4-5 anni. Non per niente c’erano in campo diversi giocatori delle stagioni della C.  Grava che non era sembrato così a disagio neanche contro le grandi di A, Amodio e Rullo che hanno fallito probabilmente l’unica chance di dimostrare qualcosa con questa maglia, il solito Pià che in tanti si chiedono come faccia a stare ancora a questi livelli dopo anni e anni di prestazioni inguardabili. Intorno a loro qualche buona individualità e poco altro, non certo una panchina da squadra di livello medio-alto in massima serie. Eppure nel marasma generale c’è un uomo che dalla C alla A riesce ancora ad accendere la luce senza deludere mai, o quasi. Il suo nome è Mariano Bogliacino e il suo segreto è la massima professionalità con la quale ha sempre accettato qualunque decisione dei vari allenatori che l’hanno spesso lasciato fuori. Ora il momento dell’addio per lui si fa sempre più vicino e in molti ricorderanno soprattutto un grande professionista, sempre pronto a fare il suo e senza mai una parola fuori posto. Grande Boglia, se il talento si misurasse con la serietà professionale saresti un giocatore da Champions’ League!

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »