La verticale nera

 

Ultimi giorni di calciomercato e arriva anche un gran bel colpo del Napoli, Giuntoli riesce a prendere in prestito dal Chelsea il centrocampista francese di origine ivoriana Tiemoué Bakayoko. Ottimo acquisto per gli azzurri, il francese è già stato in Italia, disputando un buon campionato con il Milan con Gattuso come allenatore, quindi un calciatore espressamente voluto dal tecnico partenopeo. Ora il Napoli ha finalmente quel centrocampista di sostanza e potenza che mancava da anni, infatti Bakayoko è alto un metro e novanta e ha solo 26 anni appena compiuti, discreto anche con i piedi, ma una pedina fondamentale da usare sia nel 4-2-3-1 sia nel 4-3-3. Insomma con la permanenza di Koulibaly e gli acquisti di Bakayoko e Osimhen, il Napoli ha la sua spina dorsale di colore e forte fisicamente, ora può vantare un centrocampo con un ottimo mix di tecnica, corsa, potenza, fantasia e fisicità. De Laurentiis e Giuntoli sono riusciti a completare la rosa con il tassello mancante, finalmente fisicità e muscolarità in tutti reparti per Gattuso, che ora non ha più alibi e deve riportare la squadra in Champions League, obiettivo dichiarato di questa stagione. Un Napoli con la Black Power mai visto prima, azzurri in grado ora di reggere fisicamente e non essere troppo leggeri a centrocampo, ora con la verticale nera tocca a Gattuso dimostrare di essere un allenatore bravo e preparato e portare i suoi sempre più in alto.

 

 

A proposito dell'autore

Rosario Verde

Maturita’ classica. Attestato di Intelligence e Spionaggio Industriale conseguito presso L’Iscom, istituto superiore delle comunicazioni e delle tecnologie dell’informazione.Giornalista, curatore di rubriche e membro della redazione presso il giornale cittadino “Zapping” di Casandrino. Amante del Latino, si definisce un malato della maglia azzurra. Lettura e scrittura, tecnologie, sport, viaggi sono i suoi hobby nel tempo libero.

Post correlati

Translate »