LA SCOMMESSA DEL POSILLIPO: VINCERE COI GIOVANI

LA SCOMMESSA DEL POSILLIPO: VINCERE COI GIOVANI src=

Fermo al palo. L’Atlantis Posillipo e un mercato che non c’è. Almeno per il momento. Fin qui movimenti soprattutto in uscita.

Afroudakis, Felugo e Silipo hanno salutato la compagnia, sono arrivati solo Janovic e il portiere Caprani dal Brescia. Il 28 agosto riparte l’avventura, il Posillipo dovrà sferrare almeno un altro paio di colpi.

Stiamo cercando un esterno ed un giovane jolly. Sostituire Silipo? Impossibile, per noi sarà una grossa perdita sotto l’aspetto tecnico ed umano”. Esordisce così Paolo De Crescenzo, tecnico posillipino appena rientrato dalle sue vacanze estive.

L’addio di capitan Silipo rappresenta lo spartiacque con un nuovo modo di gestire il club e la pallanuoto. Lo confessa lo stesso tecnico che così replica a chi gli fa notare il grande mercato del Recco (presi finora Kasas, Fiorentini, Felugo): “I liguri hanno deciso di impostare una politica molto forte negli acquisti, senza badare a spese. Però rappresentano anche l’eccezione rispetto al resto del movimento. Noi deboli? Non direi, certo i campioni d’Italia si sono ulteriormente rinforzati, ma nei confronti degli altri conserviamo la nostra forza”.

De Crescenzo, poi, delinea la nuova politica societaria: “Punteremo sui giovani di qualità, alcuni li abbiamo in casa, altri rientreranno da avventure in serie minori, qualcuno lo acquisteremo. I giovani saranno il nostro trampolino di lancio”.

Sarà un Posillipo competitivo per vincere in Italia ed Europa? “E’ ancora presto per dirlo –replica il tecnico napoletano-. Aspettiamo per annunciare i nostri futuri obiettivi. Di certo non staremo a guardare, la politica societaria comunque non ci impedirà di farci rispettare in Italia e all’estero”.

In Europa il Posillipo prenderà parte alla prossima Eurolega, che comincerà il 6 ottobre ma i rossoverdi dovrebbero prender parte alla seconda fase eliminatoria dal 20 ottobre. La Len ha rispettato il calendario del nostro campionato, per cui le squadre italiane giocheranno in Europa il mercoledì. Non cambia la formula, con gironi all'italiana per gli ottavi di finale, la sfida di andata e ritorno per i quarti e la Final-four che è in calendario il 29 e 30 giugno 2007. In Italia (novità: meno squadre e meno stranieri) l'Atlantis Posillipo è finito nel raggruppamento 2, con Savona, Chiavari, Florentia, Ortigia, Camogli, Catania e Cosenza.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »