LA PAURA FA 0-0. NAPOLI COMPATTO MA POCO LUCIDO IN TOSCANA

LA PAURA FA 0-0. NAPOLI COMPATTO MA POCO LUCIDO IN TOSCANA src=

AREZZO (4-3-2-1) Bremec, Galeoto, Lombardi, Terra, Conte, Roselli(dal 29' st Chiappara),Bricca,Di Donato, Croce(dal 19'st Vigna), Bondi(dal 24' st Simonetta), Floro Flores.

NAPOLI(4-3-3) Iezzo, Grava, Savini, Montervino(dal 35' st Trotta), Cannavaro, Giubilato, Amodio, Dalla Bona, De Zerbi, Calaiò(dal 38' st Capparella), Bucchi(dal 10'st Sosa).

Arbitro: Rosetti di Torino

Ammoniti: Galeoto, Bricca, Cannavaro, Amodio, Grava

Recupero: 2' pt ; 3' st

Il Napoli chiude la doppia trasferta con un misero punto conquistato stasera sul campo di Arezzo.Solo un brodino quello preso dagli azzurri in terra toscana. Reja decide di tenere fuori Bogliacino dando spazio al più coriaceo Amodio. Qualche beneficio si è visto, la squadra ha avuto più equilibri, con Amodio sistemato davanti alla difesa, la squadra ha indubbiamente rischiato di meno. L' Arezzo ha impegnato il Napoli soprattutto con tiri da fuori aera, ma almeno in quest' occasione la squadra non ha ballato eccessivamente in difesa e sulle fasce.

Se la fase difensiva è andata meglio, è andata molto male la fase offensiva. Il Napoli ha in pratica tirato in porta in una sola occasione con Dalla Bona al 20' del st, che a tu per tu con Bremec gli spara addosso. Per il resto il Napoli ha creato poco o nulla. Spenta la luce De Zerbi,  il Napoli crea pochissimo.Reja dovrà pensare a qualche soluzione da inventarsi per creare delle valide alternative di gioco.

Venendo alla cronaca, il primo tempo si caratterizza di due conclusioni dell' aretino Croce che dal limite non impensierisce Iezzo. Il Napoli? Al 38' gli azzurri si fanno vivi con un tiro ciabattato di Dalla Bona che termina sulla traversale.

Nella ripresa Reja prova a cambiare qualcosa inserendo Sosa e Trotta per Bucchi e Montervino. Leggermente più vivace il Napoli, dopo un tiro di Bricca al 3' che finisce alto, è come detto Dalla Bona al 20' che non riesce all'altezza del dischetto del rigore a trafiggere l'estremo difensore toscano. Sette minuti dopo su sponda di Calaiò, Sosa è bravo a girarsi al volo ma il pallone termina alto. Un minuto dopo è Floro Flores che prova il gol ma Iezzo para in due tempi, il Napoli rischia poi al 32' con una rasoiata di Di Donato che si spegne alla destra della porta di Iezzo.

L' Arezzo nel finale è più lucido del Napoli che appare più stanco, al 40' una girata di Vigna impensierisce il portiere azzurro che devia di pugni in angolo. Ma l'ultima occasione per vincere la gara capita in chiusura al Napoli, è De Zerbi che di destro calibra male un diagonale che si spegna a lato.

Da sabato si torna finalmente al San Paolo e bisognerà cercare di battere la Triestina per non farsi staccare in classifica.

A proposito dell'autore

Avatar

Post correlati

Translate »